Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Tempo oggettivo e tempo soggettivo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fausto
Admin


Numero di messaggi : 400
Età : 44
Localisation : Switzerland
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioOggetto: Tempo oggettivo e tempo soggettivo   Lun Feb 18, 2013 11:13 am

E il bambino chiese a suo padre:
“Papà, è possibile riuscire in qualche modo a rallentare il tempo e dunque a vivere più a lungo?”
E il padre: “Ma certamente, basta sposarsi presto e mettere al mondo dei figli”.
Il figlio: “Ma come, mi prendi in giro?”
Il padre: “No. Vedi, dal momento che avrai una famiglia, oltre ai ricordi delle tue esperienze, dovrai aggiungere alla tua memoria anche quelli relativi alle esperienze di tua moglie e dei tuoi figli; che si susseguiranno nel tempo. Ad una certa età quindi, la tua mente conterrà una quantità di ricordi nettamente maggiore, rispetto a quella che conterrebbe se rimanessi solo. Più alta sarà la quantità di ricordi, contenuta in un medesimo lasso di tempo oggettivo, e più lungo esso ci apparirà. Tale percezione ovviamente, sarà del tutto soggettiva”.
Il figlio: “E se io non avessi l’ intenzione di sposarmi e di avere dei figli?”.
Il padre: ”Bè, se l’obiettivo è sempre quello di allungare la propria vita, puoi sempre iniziare a girare il mondo …o a collezionare conquiste amorose …o a fare entrambe le cose, se ci riesci”.
Il figlio: “Ma alla fine la durata del tempo reale non muterebbe; sarebbe solo la mia percezione, come tu dici ‘del tutto soggettiva’, a farmelo apparire/percepire più esteso”.
Il padre: “E secondo te, qual’ è il più importante, il tempo reale/oggettivo …o quello soggettivo?”
Il figlio: “Forse lo sono entrambi, non può essere?”
Il padre: “Sì …forse lo sono entrambi; anche se i più ‘romantici’ ritengono che sia quello soggettivo, a contare di più. Vivere senza aver mai nulla di importante da dire, o da fare, è comunque un buon modo per dare meno importanza al tempo oggettivo e darne di più a quello soggettivo”.

_________________
Fausto Intilla - www.oloscience.com
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.oloscience.com
 
Tempo oggettivo e tempo soggettivo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Può un dirigente negare all'alunno disabile la frequenza al tempo pieno?
» IL TEMPO ATMOSFERICO, scuola Infanzia e II classe primaria
» Tempo di attivazione SIM
» Registri e formulari: quanto tempo tenerli ??
» s.o.s. tempo dei verbi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Pensieri e Parole-
Andare verso: