Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Preghiera e Sincronicità Junghiana

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fausto
Admin


Numero di messaggi : 400
Età : 44
Localisation : Switzerland
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioOggetto: Preghiera e Sincronicità Junghiana   Mer Giu 13, 2007 11:54 pm

Sul tema della preghiera,mi viene in mente un aneddoto che lessi un po' di tempo fa in un libro (di cui non ricordo più ne il titolo e ne l'autore).La cosa comunque che mi impressionò maggiormente di questa storiella-aneddoto,furono le potenziali correlazioni che trapelavano da essa,tra la preghiera e il concetto Junghiano di Sincronicità.
Vi espongo molto concisamente quanto veniva esposto in tale aneddotto,o "storiella",che dir si voglia:

Una donna (poco religiosa),preoccupata del fatto che avesse ormai raggiunto una certa età,e non avesse ancora trovato marito,alfine di non restare zitella a vita,cercò di trovare un rimedio alla sua situazione sentimentale,chiedendo consiglio al parroco del paese in cui viveva,cercando quindi una soluzione al problema,in termini religiosi e di fede.
Il parrocco,le diede in mano una statuetta di San Pietro e le disse che doveva,stringendo quella statuetta tra le mani,pregare tutte le sere per mezz'ora,chiedendo a San Pietro appunto,di farle trovare presto un marito.La donna iniziò a pregare tutte le sere,come il parroco le aveva detto di fare; ma dopo sei mesi di preghiere,lei continuava a ritrovarsi sempre sola,poichè non aveva mai modo di conoscere nessuno (e quindi mai modo di potersi innamorare).
Alchè un giorno,mentre stava pregando,infuriata perchè non accadeva mai nulla nella sua vita,prese la statuetta che aveva tra le mani e la scaraventò fuori dalla finestra;bè,la statuetta non toccò,dopo qualche secondo,direttamente l'asfalto del marciapiede che fiancheggiava la sua abitazione,poichè andò prima a cozzare contro la testa di un passante.La cosa più interessante comunque con cui si conclude questa storiella,è che quel passante che si trovava li "per caso",alla fine ...diventò suo marito.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.oloscience.com
cincin



Numero di messaggi : 207
Età : 56
Localisation : Roma
Data d'iscrizione : 09.08.07

MessaggioOggetto: Re: Preghiera e Sincronicità Junghiana   Lun Nov 12, 2007 9:34 pm

Fausto ha scritto:

Alchè un giorno,mentre stava pregando,infuriata perchè non accadeva mai nulla nella sua vita,prese la statuetta che aveva tra le mani e la scaraventò fuori dalla finestra;bè,la statuetta non toccò,dopo qualche secondo,direttamente l'asfalto del marciapiede che fiancheggiava la sua abitazione,poichè andò prima a cozzare contro la testa di un passante.La cosa più interessante comunque con cui si conclude questa storiella,è che quel passante che si trovava li "per caso",alla fine ...diventò suo marito.
Il desiderio crea tensione e a una tensione si contrappone una tensione contraria.
Quando desideriamo fortemente una cosa, essa non si realizza, ed è il nostro desiderio che ostacola la realizzazione dell'evento.
Perchè il desiderio è pensiero e il pensiero è azione; e un'azione provoca un'azione contraria.
Nel momento in cui la donna ha lasciato cadere il desiderio (ha mollato la "presa"), ha ottenuto ciò che cercava.
Se io tiro una fune obbligo il mio avversario a fare altrettanto; ma se io mollo la fune, egli non avrà motivo di tirare dalla sua parte :-)

La storiella, comunque, mi induce una riflessione: che nella quasi totalità delle nostre scelte siamo in balia del "destino", nel senso che quelle che operiamo non sono scelte.
E' solo frutto delle circostanze se due persone si incontrano e da quell'incontro nasce l'amore; basterebbe che una delle due persone quel giorno avesse cambiato anche una sola decisione, che l'incontro non ci sarebbe stato :-)
Ecco perchè io affermo che l'uomo non ha libero arbitrio.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: Preghiera e Sincronicità Junghiana   Sab Nov 17, 2007 10:28 am

cincin ha scritto:

Il desiderio crea tensione e a una tensione si contrappone una tensione contraria.
Quando desideriamo fortemente una cosa, essa non si realizza, ed è il nostro desiderio che ostacola la realizzazione dell'evento.
Perchè il desiderio è pensiero e il pensiero è azione; e un'azione provoca un'azione contraria.
Nel momento in cui la donna ha lasciato cadere il desiderio (ha mollato la "presa"), ha ottenuto ciò che cercava.
Se io tiro una fune obbligo il mio avversario a fare altrettanto; ma se io mollo la fune, egli non avrà motivo di tirare dalla sua parte :-)

La storiella, comunque, mi induce una riflessione: che nella quasi totalità delle nostre scelte siamo in balia del "destino", nel senso che quelle che operiamo non sono scelte.
E' solo frutto delle circostanze se due persone si incontrano e da quell'incontro nasce l'amore; basterebbe che una delle due persone quel giorno avesse cambiato anche una sola decisione, che l'incontro non ci sarebbe stato :-)
Ecco perchè io affermo che l'uomo non ha libero arbitrio.

E’ possibile desiderare senza creare una tensione?
Secondo gli insegnamenti vedici pare di si.
Mi rendo conto che se quanto affermato fosse vero ciò sarebbe in contrasto con quanto detto da cincin .
E’ però vero che normalmente succede proprio quello che lei dice a causa delle tensioni che sono presenti nell’uomo.
Esisterebbe uno spazio tra un respiro e l’altro, tra due battiti del cuore e tra un pensiero e l’altro in cui non c’è tensione.
Gli antichi saggi vedici (Rishi) affermano che se si esprime un desiderio in quello stato allora non vi è tensione e nel campo di tutte le possibilità il desiderio stesso si realizza senza creare ulteriori tensioni.
Per quanto riguarda il libero arbitrio sarebbe la stessa cosa e cioè se esistono delle tensioni o stress le scelte sono condizionate da queste . Se si agisce da uno stato ove non c’è tensione allora la scelta diventa più naturale e conforme alla reale necessità della persona.
Mi viene i mente il libro “LO ZEN E IL TIRO CON L'ARCO” di Eugen Herrigel
“Un professore tedesco di filosofia , Eugen Herrigel, vuole essere introdotto allo Zen e gli viene consigliato di imparare una delle arti in cui lo Zen da secoli si applica: il tiro con l'arco. Comincia così un emozionante tirocinio, nel corso del quale Herrigel si troverà felicemente costretto a capovolgere le sue idee - e soprattutto il suo modo di vivere. All'inizio con grande pena e sconcerto: dovrà infatti riconoscere prima di tutto che i suoi gesti sono sbagliati, poi che sono sbagliate le sue intenzioni, infine che proprio le cose su cui fa affidamento sono i più grandi ostacoli: la volontà, la chiara distinzione fra mezzo e fine, il desiderio di riuscire...”
Pier
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
cincin



Numero di messaggi : 207
Età : 56
Localisation : Roma
Data d'iscrizione : 09.08.07

MessaggioOggetto: Re: Preghiera e Sincronicità Junghiana   Sab Nov 17, 2007 10:54 am

pier ha scritto:

E’ possibile desiderare senza creare una tensione?
Sì, che è possibile.
Il desiderio che non crea tensione è un desiderio Consapevole, e pertanto non crea una reazione contraria.
Il desiderio è pensiero e il pensiero provoca una reazione contraria; ma il pensiero Consapevole non provoca una reazione contraria e a questo punto potremmo non chiamarlo pensiero.
E se il pensiero Consapevole non è un pensiero, il deisderio Consapevole non è un desiderio :-)

Citazione :
Esisterebbe uno spazio tra un respiro e l’altro, tra due battiti del cuore e tra un pensiero e l’altro in cui non c’è tensione.
Gli antichi saggi vedici (Rishi) affermano che se si esprime un desiderio in quello stato allora non vi è tensione e nel campo di tutte le possibilità il desiderio stesso si realizza senza creare ulteriori tensioni.
E' vero quello che dicono i vedici, perchè lo spazio tra due pensieri, o tra due battiti del cuore è meditazione, e meditazione vuol dire Consapevolezza.
E quando si fanno le cose con Consapevolezza tutto si realizza, o meglio, non immettiamo nessun ostacolo alla realizzazione delle cose.
Quando si è in meditazione, quando si è Consapevoli, tutto accade, tutto è.

Ho letto "Lo Zen e il tiro con l'arco" pier...bellissimo.
Il bersaglio lo si raggiunge quando non ne fai il tuo obiettivo :-)
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: Re: Preghiera e Sincronicità Junghiana   Mer Ott 28, 2009 7:54 pm

cincin, io di Jung ho letto parecchio, anche sulla sincronicità.
Pur non essendo mai stato superstizioso, pur non essendomi mai interessato di astrologia, mi sono sempre servito del libro Iking per porre domande.
Come saprai si gettano sei volte tre monetine, ed a seconda di quello che ne esce si possono avere quattro combinazioni :
6 linea spezzata mutante
7 linea intera non mutante
8 linea spezzata non mutante
9 linea intera mutante
Gettando sei volte le monete ne possono risultare 64 immagini
Il ricettivo, il creativo, la difficoltà iniziale, la stoltezza giovanile ecc, ecc.
Ebbene tutte le volte cho ho posto delle domando mi sono venute delle risposte più che attendibili.
Io non credo che la nostra vita sia governata dal caso, certamente parte della nostra vita è governata dal caso, ma le questioni importanti e fondamentali quelle non sono governate dal caso.
Possono essere inerenti alla nostra volontà o a volontà superiori che neppure ci immaginiamo.
"Siamo spiriti su un percorso di infinito che percorrono la terra per conoscerla......."
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Preghiera e Sincronicità Junghiana   Oggi a 6:47 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Preghiera e Sincronicità Junghiana
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» preghiera san cipriano
» PREGHIERA SARDA CONTRO IL MALOCCHIO
» PREGHIERA PER TROVARE LA STRADA GIUSTA
» Preghiera a San Cipriano per farsi amare
» PREGHIERA A SANTA MARTA PER RICEVERE OGNI TIPO DI GRAZIA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Psicologia Analitica-Transpersonale-
Andare verso: