Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fausto
Admin


Numero di messaggi : 400
Età : 44
Localisation : Switzerland
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioOggetto: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Ven Giu 15, 2007 7:35 pm

Fonte: http://www.tarocchionline.net/reserved/ere_profezie_maya.htm

LE CINQUE ERE DEI MAYA

Secondo i Maya ci furono cinque Ere cosmiche, corrispondenti
ad altrettante civiltà.

Le precedenti quattro Ere (dell’Acqua, Aria, Fuoco e Terra) sarebbero tutte terminate con degli immani sconvolgimenti ambientali.
Alcuni studiosi affermano che la prima civiltà - quella distrutta
dall’Acqua - era Atlantide. Nel Popol Vuh dei Maya Quiché,
si legge: "un diluvio fu suscitato dal Cuore del Cielo...
una pesante resina cadde dal cielo.. la faccia della terra si oscurò,
e una nera pioggia cadde su di essa, notte e giorno".
Secondo il calendario Maya, l’attuale Età dell’Oro (la quinta), terminerà nel 2012. Cosa ci dobbiamo aspettare?
Secondo i ricercatori Maurice Cotterell e Adrian Gilbert, i cataclismi che caratterizzarono la fine delle Ere Maya furono causati da una inversione del campo magnetico terrestre, dovuto ad uno spostamento dell’asse del pianeta. La Terra infatti subirebbe periodicamente una variazione dell’inclinazione assiale rispetto al piano dell’ellittica del sistema solare. Ciò provocherebbe scenari apocalittici, descritti dallo storico Immanuel Velikvosky nel suo libro "Earth in Upheaval".
"...Un terremoto farebbe tremare il globo intero. Aria e acqua si muoverebbero di continuo per inerzia, la Terra sarebbe spazzata da uragani e i mari investirebbero i continenti... La temperatura diverrebbe torrida e le rocce verrebbero liquefatte, i vulcani erutterebbero, la lava scorrerebbe dalle fratture nel terreno squarciato, ricoprendo vaste zone. Dalle pianure spunterebbero come funghi le montagne, che continuerebbero a salire sovrapponendosi alle pendici di altre montagne e causando faglie e spaccature immani.
I laghi sarebbero inclinati e svuotati, i fiumi cambierebbero il loro corso, grandi estensioni di terreno verrebbero sommerse dal mare con tutti i loro abitanti. Le foreste sarebbero divorate dalle fiamme e gli uragani e i venti impetuosi le strapperebbero dal terreno... Il mare, abbandonato dalle acque, si tramuterebbe in un deserto. E se lo spostamento dell’asse fosse accompagnato da un cambiamento nella velocità di rotazione, le acque degli oceani equatoriali si ritirerebbero verso i poli e alte maree e uragani spazzerebbero la Terra da un polo all’altro.
Lo spostamento dell’asse cambierebbe il clima in ogni luogo...
Nel caso di un rapido spostamento dell’asse terrestre, molte specie di animali sulla Terra e nel mare sarebbero distrutte e la civiltà, se ancora esistesse, sarebbe ridotta in rovine".
Lo scenario ipotizzato da Velikovsky, presuppone la fine della vita sul pianeta terra. Per le persone che ignorano la fisica, può sembrare eccessivo. Alcuni direbbero farneticazioni, ma vi assicuro che nell’universo eventi del genere sono all’ordine del giorno. Inoltre basterebbe un asteroide di grosse dimensioni che colpisse il nostro pianeta per evocare scenari del genere. L’assurdo è che tutto questo sarebbe naturale. Quello che non è naturale è credere che sia impossibile. Sono certo che se l’uomo avesse la consapevolezza di quanto è fragile e precaria la sua esistenza su questo pianeta perderebbe l’illusione di possedere il massimo possibile, incurante delle vittime innocenti che tale scelta comporta.
Velikovsky , oltre a ricalcare le leggende Maya, espone scientificamente le profezie del monaco Basilio Cotterell, in base ai suoi studi sull’attività delle macchie solari e sul calendario Maya, ha concluso che la profezia relativa alla fine della quinta Era deriva da un calcolo della prossima inversione del campo magnetico terrestre, prevista per il 2012. Alcuni studiosi americani affermano che la civiltà Maya fu distrutta da calamità naturali, quali l’improvviso innalzamento della temperatura terrestre. E secondo loro tali fenomeni sono ciclici.
Secondo i Maya tali eventi sarebbero previsti per il 2012.
Chissà, forse fu proprio uno spostamento dell’asse terrestre che fece scomparire la civiltà Maya. Ad avvalorare tale profezia, anche se indirettamente, è il dossier presentato dal Pentagono nel 2003 in cui per il 2020 si prevedono immani catastrofi che sconvolgerebbero il pianeta, provocate dall’aumento della temperatura.
Secondo recenti studi, tutto lascia credere che ciclicamente la terra subisce una specie di reset, per dare inizio ad una nuova era.
Secondo alcuni studiosi siamo prossimi a tale traguardo...



Fonte originale: http://digilander.libero.it/aliendream/iniziodeitempi.html

LA PROFEZIA MAYA
di Flavio Ciucani

La civiltà Maya raggiunse traguardi scientifici notevoli. ..

Per contare gli anni, utilizzava stelle e pianeti: il "Grande Conto", basato sui movimenti del pianeta Venere. Essi divisero il tempo in una serie di cicli che cominciavano dalla nascita di Venere. Ogni ciclo durava 1 milione e 872 000 giorni. Il ciclo che ora stiamo vivendo ha avuto inizio il 13 agosto dell'anno 3114 prima di Cristo e finirà il 21 dicembre 2012 dopo Cristo. I Maya erano del tutto sicuri dell'attuale ciclo ed erano altrettanto convinti che fosse l'ultimo. Quando il mondo avrà completato questo ciclo, dicevano, finirà fra disastrose inondazioni, terremoti e incendi: uno scenario molto simile alle profezie del Nuovo Testamento.
... Sotto i nostri occhi tutti i giorni ci sono le guerre (pensate addirittura che siamo arrivati a fare una guerra per fare la pace!), .. i vulcani sembrano essersi svegliati da lunghi anni di letargo, i terremoti e i maremoti fanno tremare il cuore degli uomini. Vediamo continuamente alluvioni e tifoni che sembrano spazzare via come dello sporco, come se ci fosse qualcosa da lavare. .. E la Terra riceve ogni giorno la sua abbondante razione di contaminazione, con gli scarti industriali e l'immondizia.
Stiamo devastando l'armonia naturale. Che il clima sia cambiato è l'opinione di tutti, anche se a volte facciamo finta che non sia vero.
La temperatura sta aumentando e non ce ne preoccupiamo più di tanto, e questo aumento provoca piogge anomale con conseguenze di tifoni, tornadi, terremoti...
In molte religioni ci sono profezie che coincidono nell'affermare che stiamo vivendo un periodo particolarmente difficile, che annuncia un passaggio dell'umanità verso una nuova era. .. I Maya, qualcosa che abbiamo conosciuto soltanto nel 1500 con l'invasione degli spagnoli, hanno previsto tutto questo, perché è tutto scritto. Facendo uno studio scientifico e religioso sul funzionamento dell'universo sono riusciti a leggere nelle leggi imperscrutabili del cosmo, a scoprire gli effetti e le cause.
Quali sono gli effetti che causiamo noi alla Terra, alla galassia, al cosmo, con il nostro comportamento e quali sono gli effetti dei movimenti degli astri nel nostro comportamento.
Quello che resta incomprensibile è com'è possibile che da un calendario si possa desumere tutto questo? Allora spieghiamo un attimo cosa significa il calendario per i Maya. Il calendario così come lo conosciamo noi oggi, così come ci è arrivato, è probabilmente l'apice di un certo tipo di cultura del I° secolo a.C., tra il 50 e il 100 a.C. e quasi sicuramente a detta degli esperti, non sono stati i Maya ma i Toltechi a farlo, un popolo che veniva dal nord anche se non si sa di preciso da dove, forse avevano conosciuto altre civiltà! Questo calendario è così preciso, fatto da sacerdoti che erano anche astronomi, filosofi e scienziati, che l'eclissi solare dell'11 agosto 1999 si è verificata con 33 secondi di ritardo rispetto al tempo previsto dai Maya, previsione fatta intorno al 3.000 a.C.!
Il calendario Maya è costituito da 9 elementi fondamentali: il Giorno che si chiama Kin, che nominava anche il Sole e il sacerdote solare, quindi qualcosa di vicino, di caldo, che da vita. Ogni giorno ha un proprio nome e quindi ci sono diversi Kin. Poi ci sono i Uinal, i mesi: sono di 20 giorni più un mese aggiuntivo di 5 giorni per arrivare a 365. Non aggiungevano un giorno ad un mese ogni 4 anni come facciamo noi, non c'era l'anno bisestile, tutti gli anni c'era un mese di 5 giorni, quindi arrivavano sempre a 365. Poi c'era il Tun che equivale all'anno di 365 giorni, il Katun che sono 20 anni, cioè 20 Tun, il Baktun, il Karaktun, che moltiplicano sempre per 20, il Kinciltun fino ad arrivare all'Autun. Vanno poi aggiunte altre piccole modificazioni, in modo da avere una precisione di tempi sulle stagioni e sugli orari, in modo che l'anno era sempre conteggiato con precisione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.oloscience.com
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Lun Dic 10, 2007 7:05 pm

[quote="Fausto"]Fonte: http://www.tarocchionline.net/reserved/ere_profezie_maya.htm

.........Secondo i ricercatori Maurice Cotterell e Adrian Gilbert, i cataclismi che caratterizzarono la fine delle Ere Maya furono causati da una inversione del campo magnetico terrestre, dovuto ad uno spostamento dell’asse del pianeta. La Terra infatti subirebbe periodicamente una variazione dell’inclinazione assiale rispetto al piano dell’ellittica del sistema solare. Ciò provocherebbe scenari apocalittici.....

quote]

Gli antichi astronomi /astrologi vedici conoscevano lo spostamento dell' asse terrestre (Anyamansa) chiamato anche "la precessione degli equinozi ."
La differenza fra l'astrologia vedica e quella occidentale è dovuta al fatto che solo la prima tiene conto della precesione degli equinozi.

Ne consegue che secondo l'astrologia vedica il segno in cui è nata una persona si può spostare nel segno precedente.
Gli antichi saggi vedici, molto prima dei Maya ,avevano determinato delle ere o yuga . La data del 2012 corrisponderebbe all'entrata di una di queste ere ,o meglio in una sotto era di queste , in un perido di trasformazione della coscienza dell'uomo.

La precessione degli equinozi (Di Manuele di Scienze Antiche ).
Abbiamo individuato nel fenomeno dell’Ayanamsa “precessione degli equinozi” la causa della differenza tra lo Zodiaco Siderale e quello Tropicale.

L’Astrologia occidentale fonda le sue basi sullo “Zodiaco tropicale”. Gli unici dati esatti sono: che il Sole nella sua declinazione Nord-Sud il giorno 21 marzo e 23 settembre si trova esattamente sopra l’Equatore, dando origine all’equinozio di primavera e all’equinozio d’autunno. Nel suo corso Nord-Sud, il Sole raggiunge il “tropico del Cancro” (ora tropico dei Gemelli) a Nord e il “tropico del Capricorno (ora tropico del Sagittario) a Sud” dando origine al “solstizio d’estate” e al “solstizio d’inverno”. Da qui il nome di “Zodiaco Tropicale”. Così avremo la latitudine del Sole esatta, ma la longitudine del Sole e di tutti gli altri pianeti errata. In poche parole: è vero che il 21 marzo è il primo giorno di primavera, ma non è vero che il Sole transiti a 00° nel segno dell’Ariete.
L’Astrologia vedica, fonda le sue basi sullo “Zodiaco siderale” e questo significa sia esattezza di Latitudine che di Longitudine. La posizione del Sole per il 21 marzo 2003 è a circa 05 gradi nel segno dei Pesci.
Il lento fenomeno che porta a retrocedere di un segno, si chiama Ayanamsa “precessione degli equinozi”.
La longitudine Tropicale in sanscrito e detta “Sayana”, mentre la longitudine siderale è detta “Nirayana”.

Cos'è l'Equinozio?

I due punti della sfera celeste in cui l'eclittica (il piano delle orbite dei pianeti), interseca l’equatore. Quando il Sole si trova in questi punti la durata del giorno, è uguale a quella della notte.

La causa della precessione degli equinozi?

A causa della sua rotazione fuori piano, l’orbita della Terra attorno al Sole è leggermente ritardata ogni anno, tale ritardo, o precessione, ammonta a 1 grado ogni 72 anni.

Il piano delle orbite dei pianeti è diviso in dodici parti di 30 gradi ciascuna. Queste parti sono i dodici segni zodiacali. Perciò per ogni segno il ritardo ammonta 2.160 anni (72 X 30 = 2.160) e il completo ciclo precessionale o “grande anno” risulta essere di 25.920 anni 2.160 X 12 = 25.920).

-La Terra è rigonfia all’equatore, di conseguenza l’azione gravitazionale del Sole e della Luna è più intensa in corrispondenza di questa zona che su tutte le altre regioni della Terra. Poiché l’asse terrestre è inclinato, l’asse dell’equatore e dell’eclittica non coincidono. L’azione attrattiva del Sole e della Luna tendono a raddrizzare l’asse terrestre rispetto al piano dell’eclittica e a far coincidere i due piani. La rotazione della Terra determina, da parte dell’asse, una risposta tale che questo tende ad oscillare rispetto al piano dell’eclittica, descrivendo un doppio cono con vertice comune nel centro della Terra. A tale movimento è stato dato il nome di precessione luni-solare. Per una migliore comprensione del fenomeno descritto, si può pensare ad una trottola in movimento con l’asse di rotazione inclinato. La forza di gravità tende a portare l’asse in posizione orizzontale e farebbe cadere la trottola se questa fosse ferma. Ciò però non avviene perché la trottola gira: per l’azione combinata della gravità e del moto di rotazione, l’asse effettua un movimento conico facendo oscillare la trottola. Il moto di precessione si completa in 26.000 anni circa.
Pier

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
scabini pierluigi



Numero di messaggi : 98
Data d'iscrizione : 26.06.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Mar Dic 25, 2007 9:28 pm

Il 2012, questa data impazza come un tam tam su tutta internet, questa data
fatidica è stata trattata anche dalla trasmissione voyager, questa data ne parla
anche un certo scienziato di nome Marchi Vittorio sul penultimo numero di scienza
e conoscenza (non ricordo il numero, cercare sul sito http://www.scienzaeconoscenza.it/),......,
ma in sostanza nessuno ha previsioni certe.........
Si anche a me sembra naturale ormai pensare a un RIASSETTO DELLA TERRA, questo per
il mondo cosi come è ora, l'umanita non è certo in equlibrio armonico con il pianeta
su cui vive, e ovviamente la Terra ha bisogno di RIGENERARSI dopo tutti questi millenni
di vita umana in cui abbiamo predato questo pianeta piuttosto che imparato a vivere
in armonia con esso....... Inoltre questi cicli cosmici di transizioni di realta, penso
che esistano, ma penso anche che quello che accade o non accade in determinati passaggi
cruciali dell'evoluzione planetaria di un pianeta, nel contesto dell'evoluzione
universale, sia molto legato alla consapevolezza degli esseri che abitano quel pianeta.....

Il riassetto della Terra potrebbe significare continenti che emergono e altri che
si immergono nella crosta terrestre, questo è un fenomeno che a causa di varizioni
repentine delle condizione fisiche e magnetiche di questo pianeta,
suppongo sia gia accaduto su questo pianeta.....

Si, ormai penso anche io che fra qualche anno accadrà qualche evento planetario dal sapore
dell'evoluzione universale che accade come un gigantesco evento dalle dinamiche
veloci e repentine che evolve
le dinamiche di natura e di struttura sul pianeta stesso..........
Questo sembra gia scritto inconsciamente
nei comportamenti delle persone che vivono sempre piu repentinamente, si percepisce in
diversi un vivere il momento presente senza progettare il futuro nel contesto del
modello sociale mondiale che attualmente abbiamo.... Diversi sognano ancora il futuro
nell'ambito del modello di mondo che abbiamo ma molti altri non piu.....
Io sono uno di quelli
i cui sogni sono al di là del modello di questo mondo e penso che siamo più di quanto
possa sembrare....... E tutti i sogni della gente del mondo contribuiscono a creare il
destino chiamato realtà mondiale o planetaria.......

Suppongo che accadrà un qualche evento planetario, vissuto da tutte le genti del mondo
che ci porterà a un altra realtà, farei attenzione però a dare troppe previsioni su
questo evento sul come sarà, vedo "sul piatto" diverse congetture e probabilmente
saranno per la maggior parte "tradite" dagli eventi.....
Questo evento planetario è dipendente dal livello di consapevolezza globale che viviamo
nell'attuale momento presente, AVREMO TANTO DOLORE E MORTE QUANTO SIAMO QUEL DOLORE
E QUELLA MORTE......, E AVREMO TANTA GIOIA E RINASCITA QUANTO SIAMO QUELLA GIOIA
E QUELLA RINASCITA....... E forse quello che accadrà supererà di molto le nostre
aspettative........ Sinceramente non sono consapevole se l'italia o l'europa esisteranno
ancora nel loro assetto dopo questo evento planetario, IN QUESTO PRECISO ISTANTE MI
VIENE DA DIRE DI NO, che l'assetto cambiera e forse dove prima c'era il mare tornerà
il mare; nella pianura padana un tempo prima c'era il mare...... Non ho molto che mi
porta a pensare questo, a parte alcuni sogni, alcune percezioni e alcune
informazioni e conoscenze che ho accumulato con la riflessione "profonda"......
Se la pianura padania, in un futuro dovesse sprofondare e essere inondata dal mare,
in modo repentino attraverso un evento planetario, allora la cosa
possibile da fare per soppravvivere,
sarebbe spostarsi almeno sulle alpi a quote elevate o al massimo
andare su quote alte delle montagne che ci sono in questa pianura, almeno sopra
i 1000/1500 metri (mi viene da dire queste quote ma
questa ultima possibilita di scelta, comunque,
nel caso di sprofondamento della pianura padania e innalzamento delle acque, mi
sembra la piu pericolosa e con serio rischio di non soppravvivenza),
o andare in zone del mondo che subiranno al minimo
l'influenza dell'evento planetario suddetto.........


Un caro saluto di buon anno a tutti,
e evolviamoci nella rinascita di noi stessi,
allora siamo naturalmente nel nuovo mondo perche
questo nuovo mondo è in noi......... Per ora non vedo nessuna nuova era,
solo una vecchia era che si spegne nei fumi delle ceneri di un fuoco che non
esiste più e su quelle ceneri, se vogliamo,
possiamo far emergere un nuovo brillio color oro
che lascia intravedere un nuovo orizzonte universale..........

Pier / Nulla
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
LWD



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 24.06.07

MessaggioOggetto: Profezie..........   Sab Dic 29, 2007 7:10 pm

Assendo refrattario ad astrologia o arti divinatorie,o a cicli apocalittici,e considerando che per inversione magnetica dei poli si intende il ribaltamento del campo magnetico non dell'assetto del pianeta andra' stabilito quale evento o situazione crea il famoso pole shift.E durante la sua inversione cosa succederebbe?Ad esempio alle fasce di Van Allen che verebbero a mancare ed a un periodo di irraggiamento diretto dei venti solari?




http://erewhon.ticonuno.it/2002/scienza/magnetico/magnetico.htm
Non e' stato stabilita scientificamente una ciclicita' di questo evento.ma la si presume......Non dimentichiamoci che l'inizio delle disgrazie di questo pianeta e' iniziato da poco piu' di 100 anni e lo dobbiamo all'industrializzazione ed al consumismo con annessi e connessi.
Se poi cicli solari e concomitanze numerichie piacciono agli scrittori di misteri per affermare le loro tesi, scientificamente eventi particolari Terrestri hanno mostrato inesistensa dell'innesco con i cicli solari........ma anche diversita'da eventi terrestri noti........
come i famosi HLP(hessdalen like phenomena).Per le capacita' di calcolo
sudamericane molto attendibili e prima dei computers guardate questa pagina di Nicolino de Pasquale. http://www.quipus.it/home.htm
Come dire.......la Cosmogenia Maja prevedeva cicli......siamo sicuri che siano stati interpretati in maniera dovuta o inesatta?Da chi ne ha raccolto frammenti?Perche' pensare ad un'unico diluvio citato in tutte le bibbie e non a piu' diluvi(almeno 5)come descrive Stephen Oppheneimer nel suo"L'Eden a oriente"?Insieme ad altre cose spettacolari?

LWD>>> Wink
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
scabini pierluigi



Numero di messaggi : 98
Data d'iscrizione : 26.06.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Dom Dic 30, 2007 5:55 pm

Un caro saluto a Lucio il navigatore di mondi e di posibilità
senza perdere il lume della semplicità........., e un caro saluto a tutti.....
Vorrei inserirmi dopo le domande e le considerazioni di Lucio specificando anche un po
meglio quello che intendevo con il mio ultimo post su questo argomento.....
I link che ha inviato Lucio ci fanno notare che il campo magnetico terrestre
sembra si stia per invertire......., e questo porta alle domande molto semplici
del tipo: perchè si inverte? che conseguenze ha questa inversione per gli esseri umani
e per il pianeta Terra? sono gia accadute nella storia queste inversioni? se sono
accadute che conseguenze hanno portato? Penso che il discorso sia allacciato alla storia
del 2012, tuttavia potrebbe non essere quella l'epoca della inversione o del
cambiamento della Terra........
Voglio dire che le considerazioni che faccio si basano soprattutto su alcune idee di
fondo che vanno al di la della scienza moderna che sono fondamentalmente queste:

1) noi stessi e tutto l'universo compresa la Terra e i suoi campi energetici sono
CONSAPEVOLEZZA E ENERGIA O CONSAPEVOLEZZA E INFORMAZIONE;

2) il vuoto è insiemi di potenziali, di possibilità, senza alcuna dimensione osservabile
come spazio con un suo continoon, la cui consapevolezza è consapevolezza della fonte
di tutta la realtà (una sorta di non-spazio o non-dimensione in cui possiamo premettere
il suffisso "non" a ogni realta conosciuta e sconosciuta per indicare la sua esistenza
come possibilità nel vuoto);

3) l'osservatore è colui che dal vuoto fa emergere la realtà come sua esperienza osservabile
in un contesto di spazio in cui è osservabile un continoon tra due punti di esso
(in questo contesto lo spazio-tempo a cui siamo abituati è uno spazio a 4 dimensioni
e la mente con le sue multidimensioni è anche essa una realtà che emerge dal vuoto);

4) esiste un livello di consapevolezza e energia di punto zero
che è la consapevolezza del vuoto, la consapevolezza dell'osservato e dell'osservatore
oltre il concetto e la coscienza e l'idea, di dimensione, in cui non esiste piu il
tempo e il "tempo", a quel livello di consapevolezza, non è altro che una dimensione
abbinata allo spazio che nasce come "increspatura" (o fluttuazione) del vuoto.


Sulla base di queste idee è possibile accettare che il futuro, di un certo flusso temporale,
esiste gia come struttura dinamica di spazio e di eventi in essi e la coscienza individuale
è colei che attraversa questo spazio per crescere come coscienza attraverso
l'esperienza....... Questo non significa che siamo predestinati ma bensi che
creiamo il destino attraverso la nostra interazione con il vuoto che avviene attraverso
la nostra vita di pensiero e di mente, per gli esseri umani, per lo piu in modo
inconsapevole....... Il destino lo possiamo cambiare attraverso un FOCUS STABILE DELLA
NOSTRA CONSAPEVOLEZZA CHE USA LA MENTE CONSAPEVOLMENTE PER CREARE UN ALTRO DESTINO e questo
significa saper vivere le dimensioni mentali consapevolmente e creare "li" il destino
che vogliamo manifestare nel tempo della materia.........

La domanda è: esiste gia un futuro "scritto" nel vuoto come tempo che con la coscienza
dobbiamo ancora vivere in quanto umani della Terra
e che abbiamo "scritto" come esseri appartenenti a questo universo?

Potremmo dire che in un momento presente fuori dal tempo esiste e nel successivo momento
presente potrebbe cambiare...... Ma il momento presente non è nel tempo, viverlo
consapevolmente significa vivere una sorta di stato di non-mente e esso cambia ogni volta
che focalizziamo un cambiamento di noi stessi come individui o un cambiamento della
nostra realta che ci porta a un cambiamento di noi stessi come individui.....
Gli esseri umani, fino ad ora, hanno vissuto il momento presente inconsapevolmente e hanno
fatto fluttuare il futuro attraverso i loro cambiamenti di atteggiamento e di emozione
e di realtà che implicavano un cambiamento del loro stato cosciente.......
Inltre il futuro planetario è scritto in un momento presente che "include"
tutta la consapevolezza dell'umanita ma anche la consapevolezza di questo pianeta
che è un ESSERE VIVENTE COSMICO (a mio avviso), e non una semplice sfera soggetta
a leggi fisiche.......
Quindi che tempo futuro abbiamo nell'attuale momento presente? Se sapessimo VIAGGIARE CON LA
COSCIENZA IN MODO STABILE E CON UN COMANDO NATURALE DELLA VOLONTA, lo sapremmo e non
ci porremmo questa domanda....... Il mio corpo, la mia mente, la mia consapevolezza
stanno cambiando in quella direzione ma il cambiamento non è ancora completato per
realizzare la CONDIZIONE STABILE di VIAGGIATORE DELLA COSCIENZA CHE SA ESSERE TALE
IN MODO CHIARO E LIMPIDO A PARTIRE DALLA SUA PURA VOLONTA'........

Nel mio precedente post ho scritto:
"Si, ormai penso anche io che fra qualche anno accadrà qualche evento planetario dal sapore
dell'evoluzione universale che accade come un gigantesco evento dalle dinamiche
veloci e repentine che evolve
le dinamiche di natura e di struttura sul pianeta stesso.........."

Rettifico quello che ho precedentemente detto dicendo che questo pensiero è un IPOTESI,
ma comunque un ipotesi "piuttosto forte" nella mia percezione, tuttavia la considero
ancora un ipotesi........
Il fenomeno del campo penso che sia associato a un flusso di consapevolezza, penso sia creato
da un flusso di consapevolezza e penso che non sia solo la descrizione matematica in termini
di equazioni che se ne dà; le equazioni del campo elettrico e magnetico indicano una
struttura di forze che agiscono nello spazio, ad ogni tempo, dovute alle cariche e al movimento
delle cariche stesse, ma questo suppongo che sia la descrizione della consapevolezza con cui
osserviamo il fenomeno stesso......... In "realtà" suppongo che il fenomeno del campo magnetico,
elettrico, gravitazionale, rilevabili nello spazio-tempo, siano sostenuti dal flusso di consapevolezza
di chi osserva questi fenomeni e se la consapevolezza cambia, essi cambiano....... Quindi,
in base a questo, c'è da chiedersi come la consapevolezza umana e della Terra stessa
stanno evolvendo in questo periodo
per cercare di capire il futuro........
In occidente mi sembra che i fuochi emotivi del nostro passato si stiano spegnendo, in africa sembra
che in alcune zone si siano accesi fuochi di guerra e di rivendicazione nei confronti dell'occidente,
in cina si è acceso un fuoco emotivo di copiatura della "grandeur" occidentale nella sua opulenza, etc.,
etc., ma complessivamente l'umanita ha fatto saggezza di sè? la Terra come reagisce alla predazione
che abbiamo fatto di essa con gli ultimi 100 anni di consumismo e capitalisno predatorio? Sono queste
le domande scottanti che bisogna farsi per il futuro, perchè tutto "è scritto" nella consapevolezza
dalla consapevolezza, e in definitiva noi esseri umani siamo stati di consapevolezza in un universo
chè è tutto stati di consapevolezza in evoluzione.......

In questo senso l'inversione dei poli magnetici non è solo un fenomeno fisico, è sia un fenomeno fisico
che di consapevolezza, di coscienza, bisogna cominciare a prenderne atto....... E se è cosi,
bisogna cominciare a interpretare il futuro alla luce dell'idea che tutto è CONSAPEVOLEZZA
E INFORMAZIONE........
Quindi questa inversione avra una ripercussione sulla Terra nella sua materia? sulle cose, sulle
persone, sui continenti? e se si, in che modo? Le risposte a queste domande dipendono dalla
CONSAPEVOLEZZA DELLA TERRA E DELL'UMANITA' NEL SUO COMPLESSO........

Purtroppo la possibilita di continenti che si immergono e altri che salgono, visto il livello
di consapevolezza umana, io la considero, non la dò per certa, ma la considero........, non
riesco a dire fra quanto tempo, ma considero la possibilita (come ipotesi) che fra qualche anno
(non riesco a dire quanti, ipotizzo non molti) ci possa essere un riassetto della Terra anche a livello
di superfice degli oceani, delle Terre e di struttura dell'atmosfera (alla fine del riassetto forse
l'inquinamento non esisterà più)......


Letture che possono servire:
1) "Tutti X uno e uno X tutti" articolo su scienza e conoscenza numero 21 (intervista a Vittorio Marchi)
2) "Cerchi nel grano: scintille per la coscienza?" articolo
di Massimo Teodorani su scienza e conoscenza numero 22 (ultimo numero)


Un caro saluto a tutti
Pier / Nulla
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
LWD



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 24.06.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Lun Dic 31, 2007 7:42 pm

Ciao Pier Wink .Indubbiamente non si possono fare pronostici per cose gia' esistenti in quelle famose increspature che intersecano il tempo relativo con quello assoluto .Chi lo sente certamente ha gia' capito che strade percorrere nella ricerca dei propri perche' in un'ambito dilatato dove non solo puo' interagire ma vedere piu' che il futuro lo stadio maximo che apparterra' ad un'essere cosciente.Svincolato dal tempo.......la famosa frase di Dikiana memoria......."ho visto cose che voi umani non potete immaginare......"sta bene se detta da un replicante ,ma un'Essere cosciente certe cose non le vedra' ne fara' parte.In un condizione propria.Se ricordi ai tempi di quando si parlava dei viaggi con la coscienza,da viaggiatore certamente posso dire che........sono appartenuto a cose che sono inimmaginabili.Che idee da sviluppare umanamente mi hanno dato penso che non abbiano prezzo.Da quando ho iniziato a fare ricerche in alcuni particolari in molti mi hanno detto che sono cambiato radicalmente.......sicuramente piu' che sciettico ho iniziato ad essere piu' realista su tante cose di nicchia.......ma anche su molte cose che creano scietticismo negazionista.Per questo ho detto che......invece di pochi ricercatori che creano un'indotto,spesso fideista o replicante ognuno dovrebbe imparare a diventare ricercatore di se stesso.
Non certo con pratiche evocative ma in maniera semplice e tranquilla.Creando un'Unita' cosciente.Che risuona con la propria geometria Essenziale.Gia' presente in un futuro senza tempo.Ed imparare a connettersi,a creare eventi quantistici di vario tipo oggi definiti parafisici o paranormali.Personalmente ognuno ha necessita'Sue che solo imparando a diventare ricercatore di se stesso potrebbe risolvere.Innescando potenzialita' illimitate che non sono superpoteri ne' possono servire ad altri.Solo a se'.Ma che certamente favoriranno il concetto di Unita' cosciente che insieme ad altre costituira' Moduli coscenti
per andare dove?A cercare la nostra casa quella vera dove vorremmo riposare in pace?La mia non e' qui.......e la parte di me che la sta cercando nel mentre mi sta aiutando a sfrondare da tante falsita' momenti evocativi che non saranno certo negativi.Per chi non ha paura di cambiamenti.E di Evoluzione.E neanche di profezie.........
Buon 2008.Lucio>>> Exclamation Wink Arrow
Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven bom Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Mar Gen 01, 2008 1:30 pm

LWD ha scritto:
Ciao Pier Wink .Indubbiamente non si possono fare pronostici per cose gia' esistenti in quelle famose increspature che intersecano il tempo relativo con quello assoluto .Chi lo sente certamente ha gia' capito che strade percorrere nella ricerca dei propri perche' in un'ambito dilatato dove non solo puo' interagire ma vedere piu' che il futuro lo stadio maximo che apparterra' ad un'essere cosciente.Svincolato dal tempo.......la famosa frase di Dikiana memoria......."ho visto cose che voi umani non potete immaginare......"sta bene se detta da un replicante ,ma un'Essere cosciente certe cose non le vedra' ne fara' parte.In un condizione propria.Se ricordi ai tempi di quando si parlava dei viaggi con la coscienza,da viaggiatore certamente posso dire che........sono appartenuto a cose che sono inimmaginabili.Che idee da sviluppare umanamente mi hanno dato penso che non abbiano prezzo.Da quando ho iniziato a fare ricerche in alcuni particolari in molti mi hanno detto che sono cambiato radicalmente.......sicuramente piu' che sciettico ho iniziato ad essere piu' realista su tante cose di nicchia.......ma anche su molte cose che creano scietticismo negazionista.Per questo ho detto che......invece di pochi ricercatori che creano un'indotto,spesso fideista o replicante ognuno dovrebbe imparare a diventare ricercatore di se stesso.
Non certo con pratiche evocative ma in maniera semplice e tranquilla.Creando un'Unita' cosciente.Che risuona con la propria geometria Essenziale.Gia' presente in un futuro senza tempo.Ed imparare a connettersi,a creare eventi quantistici di vario tipo oggi definiti parafisici o paranormali.Personalmente ognuno ha necessita'Sue che solo imparando a diventare ricercatore di se stesso potrebbe risolvere.Innescando potenzialita' illimitate che non sono superpoteri ne' possono servire ad altri.Solo a se'.Ma che certamente favoriranno il concetto di Unita' cosciente che insieme ad altre costituira' Moduli coscenti
per andare dove?A cercare la nostra casa quella vera dove vorremmo riposare in pace?La mia non e' qui.......e la parte di me che la sta cercando nel mentre mi sta aiutando a sfrondare da tante falsita' momenti evocativi che non saranno certo negativi.Per chi non ha paura di cambiamenti.E di Evoluzione.E neanche di profezie.........
Buon 2008.Lucio>>> Exclamation Wink Arrow
Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven bom Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven Like a Star @ heaven


Ben detto caro amico : “ognuno dovrebbe imparare a diventare ricercatore di se stesso ….Ed imparare a connettersi,a creare eventi quantistici di vario tipo oggi definiti parafisici o paranormali”.

Sono anche d’accordo che è possibile innescare potenzialità illimitate che non sono superpoteri mentre non sono del tuo parere , secondo gli insegnamenti vedici ricevuti, che queste “potenzialità non possono servire ad altri (se ho ben capito) . Queste potenzialità, sempre secondo gli insegnamenti vedici , ci aiuterebbero ad evolvere attraverso un aumento della coscienza e relativa conoscenza di chi siamo , di quello che è il nostro compito in questa esistenza e dove è la nostra vera casa.

Un giorno il mio maestro prese un candido fazzoletto, lo apri e lo depose su un piano. Afferrò con due dita il centro del fazzoletto e lo alzò leggermente e disse : voi siete il centro del fazzoletto che si evolve(si alza). Vedete cosa succede al resto del fazzoletto? Tutto si alza insieme a voi e questa parte del fazzoletto sono le persone vicine e lontane che in qualche modo interagiscono con voi.

Dopodichè ci insegnò le siddhi (e come applicarle) che in occidente vengono chiamati “poteri” ma che invece in sanscrito si chiamano “perfezioni.”

Le prime tre sono: amicizia, compassione e felicità . Mi pare chiaro saranno ad esserne gli altri beneficiati poiché per primo sarò io ad aprirmi a questi valori.

Un'altra cosa.

Secondo gli insegnamenti ricevuti noi vivremo in un campo quantico ove tutte le possibilità sono presenti contemporaneamente. Normalmente si verifica solo quella che ha più probabilità di attuarsi . Tuttavia con un processo simile al collasso d’onda del buon Fausto Intilla con la nostra coscienza /consapevolezza saremmo in grado di spostare la possibilità verso la probabilità a noi (e naturalmente anche agli altri) più favorevole .

Magari ne riparleremo.

Ancora buon 2008 a te e a tutti.

Pier
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
LWD



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 24.06.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Mar Gen 01, 2008 11:01 pm

Ciao Pier Smile Forse mi sono espreso male.........e qualche particolare ancora mi sfugge.Non scriverei qui se non per capire quali siano effettivamente le questioni in campo........e ti ringrazio per le risposte sempre interessanti.Lucio>>>
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Mer Gen 02, 2008 3:18 pm

[quote="scabini pierluigi"]………………………………….
/quote]
Quoto l'intero contenuto della tuo ultimo intervento di Dom Dic 30, 2007 3:55 pm .
In particolare, alla domanda” esiste gia un futuro "scritto" nel vuoto come tempo che con la coscienza dobbiamo ancora vivere in quanto umani della Terra e che abbiamo "scritto" come esseri appartenenti a questo universo?” rispondo secondo gli insegnamenti vedici ricevuti.
Ebbene si, “esiste gia un futuro "scritto" nel vuoto………………”.
Tuttavia questo futuro sarebbe in effetti costituito da una serie di eventi che ,dal campo di tutte le possibilità , si possono attuare quando hanno la maggiore probabilità di verificarsi .
In ogni caso secondo i veda sarebbe possibile cambiare il ” contenuto energetico/informativo” di questi avvenimenti fino al punto di far verificare quello a noi più favorevole.
Magari ne riparleremo anche con l’aiuto di studiosi di meccanica quantistica .
Pier



Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
scabini pierluigi



Numero di messaggi : 98
Data d'iscrizione : 26.06.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Mer Gen 02, 2008 10:51 pm

Mi inserisco su quanto detto da Pier per quanto riguarda il tempo futuro
specificando che mi sento molto preso da questo argomento del campo quantico
e di tutti i futuri possibili e attuati, essendo dentro il processo di creare
un nuovo me stesso la cui realtà è una realtà universale vissuta nella pienezza
della vita (non specifico molto questo per ora....), e ormai questo processo e gli
eventi quantistici che mi rendo conto di aver vissuto, mi dicono che il mio tempo
futuro è gia FLUTTUATO diverse volte......... Il creare consapevolmente la propria
realtà fino a saper manifestare in un attimo senza tempo un qualunque pensiero,
sembra una cosa da superpoteri, in verita è la nostra naturalità, una naturalità
che "nell'innaturale alienazione e separazione" dal nostro CENTRO
che noi ESSERI umani abbiamo creato attraverso i millenni della storia,
ci sembra un qualcosa
di straordinario, ma se sapessimo CHI SIAMO VERAMENTE E SOPRATTUTTO VIVESSIMO
CHI SIAMO VERAMENTE FINO ALLE RADICI DELLA MATERIA, sarebbe ordinario.........

Partiamo da quanto detto da Pier:
"Tuttavia questo futuro sarebbe in effetti costituito da una serie di eventi che ,
dal campo di tutte le possibilità , si possono attuare quando hanno
la maggiore probabilità di verificarsi .
In ogni caso secondo i veda sarebbe possibile cambiare il ” contenuto energetico/informativo”
di questi avvenimenti fino al punto di far verificare quello a noi più favorevole."

Nel mio "viaggio" ho imparato a distinguere tempi potenziali e tempi attuati come
increspature nel vuoto e si distinguono, suppongo, per la FREQUENZA FONDAMENTALE
attraverso cui sono "scritti" nel vuoto.
Ipotizzo che la realtà dimensionalizzata (osservata come dimensione, quindi lo
spazio-tempo materico ma anche i vari stadi di mente dimensionale che si vivono
e che si impara sempre piu a vivere o le dimensioni dei viaggi extracorporei, etc.),
sia costituita da un campo fatto dalla somma di ONDE BASE ciascuna costituita da multipli
di una frequenza fondamentale (in questo contesto l'onda base non è detto che sia
una pulsazione periodica, trattasi di una frequenza intesa
come ripetizione di espansioni e contrazioni di una PULSAZIONE FONDAMENTALE) e questa
frequenza è anche la frequenza della pulsazione/vibbrazione dell'osservatore che osserva
questa realtà....... I quanti della realta osservata su una certa frequenza base di
un onda base, sono "aggregati" di queste onde base......... Il collasso dell'onda,
non è altro che l'attuarsi di una certa geometria "seguita" dalle onde base che dall'infinitamente
piccolo all'infinitamente grande, di un certo spazio dimensionale, "sintonizzato" su una
certa frequenza fondamentale dell'osservatore (è la frequenza i cui multipli costituiscono
le frequenze delle onde base di quella realtà), vanno a formulare una seuqenza
di eventi osservabile dall'osservatore in quello spazio dimensionale........

Nel nostro livello di realtà, di osservatori calati in un corpo materico, osservanti
uno spazio-tempo materico, abbiamo sensi sintonizzati sulla vibbrazione materica che se
non sbaglio è 8 hertz....... Cosa significa? Significa che dovrebbero esserci ONDE BASE
fatte da frequenze che sono multipli di tale frequenza fondamentale che costituiscono i
quanti della realta spazio-tempo materico da una scala di grandezza minima
(forse scala di Plank) fino all'atomo....... Altra frequenza base implica altre onde base,
e quindi altri
"quanti" di altre realtà dimensionalizzate..... Ad esempio, i nostri "film mentali", interiori,
dovrebbero essere ologrammi su dimensioni fatte di frequenze base diverse da quella materica;
e qui entriamo nell'interpretazioni delle onde cerebrali come di un "qualcosa" inerente a
onde base che formulano o attivano realtà dimensionali diverse dalla materica.......
E la realtà è "increspatura" del vuoto attivata dall'osservatore...........

Sulla base del principio "ogni pensiero è una potenziale realtà", e sulla base del
principio "il pensiero è quello che pensi che sia" e dopo aver osservato come ogni realta
olografica dimensionalizzata "interiore" che ho vissuto è sempre sostenuta da un flusso
di pensieri non olografici (voce interiore o pensieri come fluttuazioni di consapevolezza
senza dimensione), penso che il CAMPO QUANTICO DI TUTTE LE POSSIBILITA', è in sostanza
un campo di CONSAPEVOLEZZA E ENERGIA fatto da tutti i pensieri esistenti nell'esistente e il pensiero,
come "onda" o "ondulazione" o "pulsazione" o "distrubuzione" o "funzione", etc.,
è energia, mentre nella sua "frequenza" o "ritmo" fondamentale, è consapevolezza..........

I tempi potenziali sono i flussi dimensionali "scritti" nel vuoto come frequenza base
diversa da quella materica mentre i tempi attuati sono flussi dimensionali "scritti" nel vuoto
come frequenza materica a 8 hertz (riferendosi alla concezione di materia nel senso di vibbrazione
vissuta da noi esseri umani ma potrebbero esserci universi "materici" che non sono basati su
questa frequenza fondamentale)....... Questa resta un idea per descrivere infiniti spazi dimensionali
diversi coesistenti, abbinati a stati di coscienza diversi, ma è un idea in evoluzione e "fra un attimo"
potrei totalmente rinnovarla o evolverla........ Nel contesto della consapevolezza universale
tutto E' SEMPRE IN ETERNA EVOLUZIONE, ETERNO FLUTTUARE DI STATO DI CONSAPEVOLEZZA E ENERGIA
IN ALTRO STATO DI CONSAPEVOLEZZA E ENERGIA...........

Il tempo è espressione della nostra consapevolezza,
mentre lo spazio è espressione della nostra energia,
e ciò che chiamiamo NOSTRO SE' nella materia,
non è solo il nostro corpo localizzato nello spazio-tempo,
ma è tutto il nostro spazio-tempo e il campo energetico in esso
che siamo al momento presente (momento "fuori" dallo spazio-tempo)
e che comprende il nostro corpo...... E questo spazio-tempo si estende anche nel futuro
rispetto al tempo percepito come nostro attuale presente...... Questo è il tempo
attuale "scritto" a frequenza base 8 hertz, ma viaggiando e focalizzando
nei tempi potenziali delle DIMENSIONI MENTALI (vissute consapevolmente
o inconsapevolmente), collassiamo un tempo attuale in un certo momento presente con
una certa probabilità, e quando lo collassiamo il nostro corpo "entra" in un altro
tempo rispetto quello "attualmente" vissuto........ Quando lo collassiamo
SUPPONGO ACCADE L'EVENTO
QUANTISTICO CHE SI MANIFESTA NELLA NOSTRA REALTA COSCIENTE,
E NOI SIAMO IN UN NUOVO TEMPO.......
L'esperienza che fino ad ora ho vissuto,
mi suggerisce che bisogna distinguere tra gli eventi quantistici
che accadono nel corpo, da quelli che accadono intorno al nostro corpo, come realtà
attorno al nostro corpo; quelli che ho vissuto fino ad ora sono frutto del mio
FOCUS SULLA NUOVA REALTA UNIVERSALE CHE VOGLIO REALIZZARE........

E ormai da un paio d'anni circa (un po meno di due anni),
che vivo una "visione forte" quando guardo il vuoto del cielo o in
"meditazione" ad occhi chiusi..........., la "visione forte" di un "uomo di luce" che cammina
e continua a camminare per un "non so dove".........., quell'ologramma di luce lo sono,
lo sono piu di quanto sono questo corpo........

Nel campo quantico di tutte le possibilita che riguardano questo pianeta, ci sono tutti
i tempi potenziali di tutti gli esseri umani ma anche quello della Terra come essere vivente,
e tutta la consapevolezza della Terra, in questo momento presente, ha un tempo attuato di
eventi comuni agli esseri umani...... Il punto, per saperlo, è viaggiare con la coscienza
in quel tempo....... Si può e lo si può anche cambiare, se sappiamo essere abbastanza "grandi"
per focalizzare nella mente nuovi tempi potenziali da attualizzare e focalizzare fino
alla loro piena attualizzazione...... Quello che ci manca come esseri umani è un
"sano" background di esperienze come creatori consapevoli, e questa è la nostra vera natura,
ma ce ne siamo dimenticati........... Nelle dimensioni di luce che stanno al di la di questa
vita, il nostro pensiero manifesta in un attimo, si tratta di impararlo a fare qui, tutto
quello sconosciuto che sta nel 90% di cervello che non utilizziamo o che utilizziamo in alcune
sue parti in modo inconsapevole, è li ha "parlarci" di un ESSERE UMANO EVOLUTO CREATORE che
sa manifestare in un attimo, che sa essere ovunque in un attimo......., che sa dare vita
a qualunque pensiero, manifestandolo in un attimo senza tempo...... Se no perche ci starebbe,
visto che per tanto tempo abbiamo avuto questo cervello che molti esseri umani, fino ad ora,
hanno usato solo per "appenderci" la faccia.......... Il nostro cervello inespresso e non
utilizzato è un meraviglioso e splendido potenziale evolutivo universale.......
Noi non siamo il corpo o il cervello, la mente non è il cervello, la consapevolezza non è il cervello,
ma come consapevolezza/entità che producono mente ci esprimiamo quaggiu nella materia attraverso il
cervello/corpo.......

Un caro saluto di buon anno a tutti
Pier / Nulla
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
LWD



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 24.06.07

MessaggioOggetto: Vivere il Futuro.......   Gio Gen 03, 2008 2:17 am

Facciamo un piccolo punto...... Wink
Partendo da una presunta profezia molto considerata per la sua poliedricita' di interpretazione ci troviamo a discutere oltre alla profezia stessa e in pieno accordo ad un particolare che abbiamo espresso identico in 3 modi diversi:
.......non si possono fare pronostici per cose gia' esistenti....
.......esiste gia un futuro "scritto" nel vuoto come tempo che con la coscienza dobbiamo ancora vivere in quanto umani della Terra e che abbiamo "scritto" come esseri appartenenti a questo universo?

........questo futuro sarebbe in effetti costituito da una serie di eventi che ,dal campo di tutte le possibilità , si possono attuare quando hanno la maggiore probabilità di verificarsi .....

Senza contare gli interessanti studi di Fausto.
Cosa comporterebbe come dicevo se iniziasse la volonta' piu' che la necessita' di non seguire piu' oracoli, sibille o profezie e si iniziasse a cambiare quantisticamente le cose?Oltre ai pensieri da viaggiatore Cosciente che leggo da anni espressi da Pierluigi ed entrando nei concetti Vedici di Pier,personalmente ho espresso quel luogo ,quindi la nostra vera casa che vorrei ritrovare.Perche' quel posto l'ha visto il mio cuore non il mio cervello.E c'e'.Trovare tanta complementarita'e veder aggregarsi lentamente energie a me risulta un buon segno.Perche se quel 2012 fa paura per quello che si presume accadra'certmente inneschera' un fattore quantico che non lo fara' accadere anzi fara' accadere qualcosa nel 2012 ma di benaltra natura se da oggi opereremo per dargli la maggior probabilita' di avverarsi........magari facendo come Diogene di fronte al conquistatore Alessandro,che pianse perche' non aveva piu' nulla da conquistare,da dentro ad una botte a domanda"Cosa posso fare per te?"rispose"Spostati che mi togli la luce del sole......"Oggi a molte sagome diafane e oscure che profetizzano catastrofi sarebbe tempo di dirgli di levarsi da davanti a quella luce che non abbaglia ma scalda la Coscienza dell'Essere .Quella luce che abbiamo gia' visto nel luogo della verita' e dove tutto ha inizio.......Ed anche i miracoli di Gesu' prima di morire ci indicano che ridare la vista ad un cieco e la mobilita' ad uno storpio sono una metafora incredibile su quello di cui abbiamo sempre avuto bisogno......Vedere........per saper scindere.....camminare con le nostre gambe per trovare la strada della nostra Coscienza.Solo allora tutto sara' VERO piu' che reale e vivremo il futuro senza sperarci o prevederlo.E' li' che ci aspetta .Buon Anno ragazzi/e di questo straordinario forum.Piccolo ma carico di passione ed argomenti Unici.Sinceramentte Lucio>>> Exclamation Wink Arrow
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Gio Gen 03, 2008 11:15 am

LWD ha scritto:
Facciamo un piccolo punto...... Wink
Partendo da una presunta profezia molto considerata per la sua poliedricita' di interpretazione ci troviamo a discutere oltre alla profezia stessa e in pieno accordo ad un particolare che abbiamo espresso identico in 3 modi diversi:
.......non si possono fare pronostici per cose gia' esistenti....
.......esiste gia un futuro "scritto" nel vuoto come tempo che con la coscienza dobbiamo ancora vivere in quanto umani della Terra e che abbiamo "scritto" come esseri appartenenti a questo universo?

........questo futuro sarebbe in effetti costituito da una serie di eventi che ,dal campo di tutte le possibilità , si possono attuare quando hanno la maggiore probabilità di verificarsi .....

Senza contare gli interessanti studi di Fausto.
Cosa comporterebbe come dicevo se iniziasse la volonta' piu' che la necessita' di non seguire piu' oracoli, sibille o profezie e si iniziasse a cambiare quantisticamente le cose?.............. .Buon Anno ragazzi/e di questo straordinario forum.Piccolo ma carico di passione ed argomenti Unici.Sinceramentte Lucio>>> Exclamation Wink Arrow

Cosa comporterebbe come dicevo se iniziasse la volonta' piu' che la necessita' di non seguire piu' oracoli, sibille o profezie e si iniziasse a cambiare quantisticamente le cose?

Il dott. Chopra allievo del mio stesso maestro vedico ( che era anche un fisico) ha così sintetizzato una antichissima conoscenza

“Nel nostro sistema cosciente, l'atto di concentrazione è il processo attraverso il quale l'energia viene immessa nel cervello. Siamo tutti consapevoli che quando le energie di riserva sono basse troviamo difficile concentrarci. Ma quando possediamo energia, il suo incanalamento dentro il cervello ha l'effetto di commutare il condensato cerebrale Bose-Einstein da uno stato quantistico a bassa energia in uno ad alta e quindi di commutare i nostri processi di pensiero dalle immagini confuse del pensiero possibile al più strutturato e classico dettaglio del pensiero concentrato.
In una concezione quantistica della coscienza, allora, abbiamo sia la definizione fondamentale di scelta sia la comprensione del meccanismo fisico che la rende possibile. Ogni scelta, in se stessa, è semplicemente il collasso della funzione d'onda del «pensiero possibile» in pensiero definito, e il processo fisico per mezzo del quale ciò si verifica è la commutazione del condensato cerebrale BoseEinstein da uno stato quantistico pluripossibilistico a uno stato quasi-classico più definito. Tutte le scelte del genere sono necessariamente libere a causa dell'essenziale indeterminazione quantistica del cervello, indeterminazione che esiste sia nel suo sistema quantistico sia nelle risposte di innesco alla stimolazione di singoli neuroni .”

Ed ora ecco il metodo per modificare un evento a proprio favore o a favore della comunità .

“Scivolate in quello spazio silenzioso che si trova tra un pensiero e l'altro, entrate nel silenzio.
Una volta entrati nello stato essenziale dell'Essere, liberate intenzioni e desideri.
Nello spazio tra un pensiero e l'altro non esistono né pensieri, né intenzioni; quando uscite da esso - cioè nel suo punto di giunzione con un pensiero -, esprimete il vostro proposito. Liberare le intenzioni e i desideri nello spazio tra i pensieri significa gettare i loro semi nel terreno fecondo della potenzialità pura ed aspettare il tempo della fioritura. Non c'è bisogno di scoprirli per accertarsi che stiano germogliando, né di focalizzarsi rigidamente sul modo in cui crescono. Dovete semplicemente liberare intenzioni e desideri.
- Rimanete nello stato dell'auto-riferimento; questo significa essere coscienti del vero Sé, dello spirito, del legame con il campo della potenzialità pura. E significa altresì non vedersi attraverso gli occhi del mondo né lasciarsi influenzare per cento può essere trasformato in opportunità grazie ad un'intenzione mirata.
Per intenzione mirata s'intende un'attenzione costante sullo scopo prefissato, ossia concentrata sul risultato finale desiderato. In tal caso la volontà deve essere risoluta al punto da non permettere, assolutamente, che alcuni ostacoli compromettano l'attenzione focalizzata su un obiettivo. Vi è un'esclusione totale ed assoluta di tutti gli ostacoli dalla coscienza. Si è in grado di mantenere una serenità perenne mentre si è impegnati a realizzare un obiettivo con intensa passione. Questa è la forza che deriva dalla combinazione simultanea della coscienza distaccata e dell'intenzione mirata, focalizzata su di un obiettivo.
-Imparate ad usare il potere dell'intenzione e realizzerete ogni vostro desiderio. Con la fatica e i tentativi, potete ottenere ugualmente un risultato, ma ad un prezzo elevato: stress, infarto o alterazioni del sistema immunitario .

Seguire gli oracoli, sibille o profezie è una attività per persone che non sanno niente di quanto sopra esposto e quindi seguono una strada già tracciata . La vera libertà è quella di realizzare la propria via fino ad arrivare al quel punto che Lucio chiama “la nostra casa quella vera dove vorremmo riposare in pace”.

Alcuni giorni fa il prof Mandel ,capo dei Sufi Jarvedi italiani mi ha inviato la seguente poesia:
“Prima di nascere abitavo in uno splendido palazzo. Ne ho un vago ricordo, da cui deriva soprattutto il desiderio di ritornare a viverci. So che debbo aspettare a lungo, all'incirca un centinaio di anni (la vita terrena), e poi ritorno a viverci, a condizione che in questa vita terrena mi comporti bene. Ogni tanto faccio il dhikr, e mi sento per un istante in quel palazzo. Il ritorno in quel palazzo è semplicemente il ritorno dell'anima in Dio. Questo è essere sufi.
Cordialità, Mandel”

Per quello che ho appeso quello splendido palazzo, quella casa di Lucio è già dentro di noi.
Tra un pensiero e l’altro, tra un battito del cuore e l’altro , tra un respiro e l’altro .
Pier



Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
LWD



Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 24.06.07

MessaggioOggetto: 2008 un'anno storico per la libera ricerca....   Gio Gen 03, 2008 11:56 pm

Caro Pier.......come faccio a sapere cose che non ho mai studiato o letto?
Come faccio a citare cose ricercate senza cercarle?Come faccio a indicare un senso ed uno scopo che le grandi scuole di pensiero esprimono ai loro allievi che riusciranno forse a raggiungere dopo un tirocinio che dura una vita?Io non sto cercando il fine.......ma perche' proprio io mi sono trovato ad ereditare cose che mi hanno trasformato in qualcosa che sto cercando di capire.......dopo un'esperienza personale?Non la racconto quasi mai e non sono cose da raccontare su un forum.Ma se ci incontreremo capirai perche' amo certi argomenti con un'amore Naturale ed Essenziale.Gentilmente porgi i miei omaggi e i miei migliori auspici,al prof.Mandel e se vuoi raccontagli di una ragazzo che concorda e condivide sul come prepararci a tornare a casa.Salutandoti ti ringrazio per aver proposto la sintesi del dott. Chopra che ritengo molto interessante e mi piacerebbe sentire cosa ne pensa in vece del cervello....il cuore,in quanto il nostro vero cervello primario quando l'altro non lo abbiamo ancora ci potrebbe dire se indagato in maniera nuova.Cambiare il presente andando nel futuro con una parte di noi penso sia possibile.
Per cose piccole oramai sono abituato.Avendo anche individuato come andare e tornare da quella meravigliosa dimensione senza tempo.Dopo importanti discussioni che hanno mostrato la complementarita' dei nostri caratteri,penso che sarebbe opportuno iniziare a prepararci per organizzare un Meet degli Utenti di questo sito.Nel 2008 Exclamation Wink
Nella bellezza e pace delle montagne Svizzere.Fausto fatti sentire perche' ci terrei veramente a incontrare e re incontrare amici che coi loro pensieri e le loro Idee danno un senso positivo alle discusioni on line.E questo piccolo Forum contiene pagine ENORMI.Scritte da caratteri SEMPLICI.
E mi piace perche' e' cosi.Lucio>>> Exclamation Wink Arrow
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Ven Gen 04, 2008 11:11 am

LWD ha scritto:
Caro Pier.......come faccio a sapere cose che non ho mai studiato o letto?
Come faccio a citare cose ricercate senza cercarle?Come faccio a indicare un senso ed uno scopo che le grandi scuole di pensiero esprimono ai loro allievi che riusciranno forse a raggiungere dopo un tirocinio che dura una vita?Io non sto cercando il fine.......ma perche' proprio io mi sono trovato ad ereditare cose che mi hanno trasformato in qualcosa che sto cercando di capire.......dopo un'esperienza personale?Non la racconto quasi mai e non sono cose da raccontare su un forum.Ma se ci incontreremo capirai perche' amo certi argomenti con un'amore Naturale ed Essenziale.Gentilmente porgi i miei omaggi e i miei migliori auspici,al prof.Mandel e se vuoi raccontagli di una ragazzo che concorda e condivide sul come prepararci a tornare a casa.Salutandoti ti ringrazio per aver proposto la sintesi del dott. Chopra che ritengo molto interessante e mi piacerebbe sentire cosa ne pensa in vece del cervello....il cuore,in quanto il nostro vero cervello primario quando l'altro non lo abbiamo ancora ci potrebbe dire se indagato in maniera nuova.Cambiare il presente andando nel futuro con una parte di noi penso sia possibile.
Per cose piccole oramai sono abituato.Avendo anche individuato come andare e tornare da quella meravigliosa dimensione senza tempo.Dopo importanti discussioni che hanno mostrato la complementarita' dei nostri caratteri,penso che sarebbe opportuno iniziare a prepararci per organizzare un Meet degli Utenti di questo sito.Nel 2008 Exclamation Wink
Nella bellezza e pace delle montagne Svizzere.Fausto fatti sentire perche' ci terrei veramente a incontrare e re incontrare amici che coi loro pensieri e le loro Idee danno un senso positivo alle discusioni on line.E questo piccolo Forum contiene pagine ENORMI.Scritte da caratteri SEMPLICI.
E mi piace perche' e' cosi.Lucio>>> Exclamation Wink Arrow



Caro Lucio, la conoscenza è già dentro noi.

Le grandi scuole di pensiero con i loro maestri non insegnano nulla di quanto non si sappia già , o meglio lo fanno ricordare riportandolo alla coscienza.

Se vuoi leggere qualche cosa di interessante sul cervello ti consiglio di consultare on - line l’enciclopedia olistica del dott. Montecucco http://www.enciclopediaolistica.com/ . Le tesi del dott. Montecucco non differiscono da quelle del dott. Chopra . Montecucco ha studiato certi aspetti con l’aiuto del buddismo tibetano mentre Chopra quello vedico (però ambedue si avvalgono anche della scienza) . E’ importante avere una visione allargata di ciò che si studia. Come ti ho detto le conoscenze sono già entro noi e questi autori , anche se in modo diverso, le risvegliano.

Una cosa importante è quella di non strafare perché il nostro sistema nervoso può risultarne danneggiato . Quindi bisogna prendere tutto con calma ed estrema cautela.
Ciao a tutti.
Pier/Vayu


Ho inviato al prof Mandel una rappresentazione di come lo vedo" nel suo splendido palazzo" .

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: 21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?   Oggi a 12:38 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
21 DICEMBRE 2012 : FINE DEL MONDO O NUOVO INIZIO ?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Neve Genova Erzelli 13 - 14 dicembre 2012
» Un Nuovo Inizio
» stesa a piramide
» 03 DICEMBRE 2012
» NUOVO IMPIANTO ISCRITTO AL SISTRI NEL 2012

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Antiche Civiltà & Archeologia-
Andare verso: