Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Il Rosmarino in Fitoterapia

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Claudio Sauro

avatar

Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioTitolo: Il Rosmarino in Fitoterapia   Mar Ott 20, 2009 11:54 am

Rosmarino- ricostituente, stimolante della corteccia surrenale, decongestionante del fegato, colagogo e coleretico, ipocolesterolemizzante, espettorante, disintossicante, contro i radicali liberi, diuretico, digestivo, aperitivo, anticonvulsivante ed antiepilettico ( grande e piccolo male ) meglio associato alla valeriana- e’ consigliabile usare la tintura madre 30-50 gocc x 2 al di’- deperimento, astenia, impotenza, appetito, colesterolo, trigliceridi, calcoli biliari, intossicazione, edema, infezioni vie urinarie, disturbi della memoria, demenza, epilessia, convulsioni – e’ significativo che l’essenza di rosmarino sia convulsivante, mentre la tintura alcoolica e’ anticonvulsivante; questo del resto accade anche con numerosi farmaci di sintesi, ad esempio la dintoina puo’ provocare convulsioni ad alte dosi, cosi come la carbemazepina – per quanto riguarda l’azione antiepilettica del rosmarino, questa e’ stata documentata dal kneipp su un gran numero di pazienti; egli ha usato la tintura a dosi crescenti, e ritiene che l’attivita’ anticonvulsivante sia dovuta non tanto ad un azione sedativa sulla corteccia, ma ad un azione che regolarizza il metabolismo in genere in particolare agirebbe sui sistemi enzimatici epatici ed intestinali che metterebbero in circolo sostanze ad azione convulsivante – un'altra ipotesi e’ che la tintura e’ ricca di resine( a differenza dell’essenza) ed in particolare di proantocianidine che sono fra i piu potenti antiossidanti in natura e quindi contro i radicali liberi: questi impedirebbero i danni di membrana neuronale ed anche un eventuale eccitazione di un focolaio epilettogeno e di conseguenza ridurrebbero gli attacchi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Claudio Sauro

avatar

Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioTitolo: Re: Il Rosmarino in Fitoterapia   Gio Feb 18, 2010 1:59 pm

[img][/img]
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Il Rosmarino in Fitoterapia
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Fitoterapia ? Vulvodinia.info
» Come agiscono gli SSRI e gli SNRI ? Vulvodinia.info

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Salute & Medicina-
Vai verso: