Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Una ditta svizzera ha inventato il moto perpetuo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: Una ditta svizzera ha inventato il moto perpetuo   Sab Ott 24, 2009 5:31 pm

Oggi ho avuto a pranzo un mio vecchio amico, un certo B .Chinellato che abita nel milanese.
Molti anni fa aveva abitato per un certo tempo anche a Badia, ed in quel tempo l’avevo conosciuto.
E’ considerato un mezzo genio nel campo dell’elettronica, ha progettato parecchie cose soprattutto sui sistemi di trasmissione ed altro, tanto che era finito perfino sui giornali.
Non è uno che scherza, ed oggi mi ha detto una cose incredibile (bisognerebbe ovviamente verificarla meglio.)
Mi ha detto che una ditta svizzera sta costruendo un motore che gira senza consumare assolutamente niente.
In sostanza si basa sui campi magnetici.
Lui oggi si è fatto accompagnare fino a Verona da un suo amico svizzero che ha un motore di questi.
Mi ha spiegato a grandi linee di cosa si tratta.
In pratica immaginate un cerchio metallico del diametro di 40-50 cm ed abbastanza largo, poniamo 20 cm
Se noi poniamo quattro magneti molto forti in questo cerchio nelle tre direzioni opposte ma con il positivo rivolto verso il cerchio, e lo facciamo girare dentro un altro cerchio che ha pure quattro magneti ma la cui valenza può essere cambiata, cioè il positivo diventa negativo, basterà imprimere una forza di rotazione iniziale perché il tutto (collegato ovviamente ad una dinamo) generi energia.
Ora accade che quando i magneti interni con valenza + si avvicinano ai magneti esterni con valenza – vengono attratti e viene conferita al cerchio interno una forza di rotazione.
Ma appena il magnete interno ha superato il magnete esterno con valenza opposta, tale magnete con un minimo di energia ( forse basta farlo ruotare su se stesso o forse basta invertire la valenza della corrente che genera il campo magnetico senza spendere un minimo di energia.) inverte la sua valenza tanto che imprime al cerchio un ulteriore forza di rotazione.
In sostanza una volta che il meccanismo di rotazione si innescato è continuo, ed il cerchio interno arriva ai 90 mila giri al minuto.
La resa è enorme, infatti un motore di questo genere che pesa 200 KG riesce a produrre 100KW/ora.
La ditta di questi motori ne ha già prodotti 500, ma ha reso pubblica la scoperta anche alle altre nazioni anche se probabilmente tale scoperta non sarà ancora comparsa su internet.
Tanto che si diceva che alcuni governi, prendendo atto della scoperta , hanno manifestato la loro disponibilità, ma hanno manifestato nel contempo la necessità di aumentare le tasse sulle auto, per non perdere l’enorme introito che hanno con la vendita della benzina.
Questo è quanto.
Se qualcuno fosse più informato di me, libero di esprimersi.
Comunque, data la persona, sono certo che non ha raccontato una frottola.
Non ne avrebbe avuto alcun motivo
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: Una ditta svizzera ha inventato il moto perpetuo   Lun Ott 26, 2009 10:56 am

Claudio Sauro ha scritto:
Oggi ho avuto a pranzo un mio vecchio amico, un certo B .Chinellato che abita nel milanese.
Molti anni fa aveva abitato per un certo tempo anche a Badia, ed in quel tempo l’avevo conosciuto.
E’ considerato un mezzo genio nel campo dell’elettronica, ha progettato parecchie cose soprattutto sui sistemi di trasmissione ed altro, tanto che era finito perfino sui giornali.
Non è uno che scherza, ed oggi mi ha detto una cose incredibile (bisognerebbe ovviamente verificarla meglio.)
Mi ha detto che una ditta svizzera sta costruendo un motore che gira senza consumare assolutamente niente....

Circa 10 anni fa sul mensile focus è apparso un articolo con tanto di schema circa un dispositivo per accumulare l'energia.
Se ben mi ricordo si tratta di un contenitore nel cui interno c'è vuoto spinto in modo da non creare attriti con l'aria ad un giroscopio che ruota circa a 90.000 giri al minuto. Gli appoggi del giroscopio non sono meccanici ( cuscinetti) e per eliminare gli attriti ci sono dei supporti magnetici (stessa polarità che si respingono).
Nell'articolo è detto che con una carica, tramite un motore elettrico che imprime il movimento iniziale del costo di circa 12.000 lire (6 euro circa) , una automobile elettrica che trasformava l'energia cinetica in elettricità ,sempre con lo stesso motore elettrico , un 'auto poteva percorrere la distanza da Milano a Taranto e ritorno con prestazioni da macchina da corsa. Nell'articolo viene riportato anche che tali apparecchi verrebbero usati dalle ditte che forniscono energia elettrica quando i consumi di energia calano , invece di pompare l'acqua nuovamente ai bacini idroelettrici con l'energia in esubero. L’energia accumulata in questi dispositivi verrebbe immessa in rete quando si verificano dei picchi improvvisi di consumi.
Può darsi che il dispositivo indicato da Claudio Sauro sia una evoluzione del dispositivo da me descritto.
Pier
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: risposta   Mer Dic 30, 2009 6:55 pm

pier ha scritto:
Claudio Sauro ha scritto:
Oggi ho avuto a pranzo un mio vecchio amico, un certo B .Chinellato che abita nel milanese.
Molti anni fa aveva abitato per un certo tempo anche a Badia, ed in quel tempo l’avevo conosciuto.
E’ considerato un mezzo genio nel campo dell’elettronica, ha progettato parecchie cose soprattutto sui sistemi di trasmissione ed altro, tanto che era finito perfino sui giornali.
Non è uno che scherza, ed oggi mi ha detto una cose incredibile (bisognerebbe ovviamente verificarla meglio.)
Mi ha detto che una ditta svizzera sta costruendo un motore che gira senza consumare assolutamente niente....

Circa 10 anni fa sul mensile focus è apparso un articolo con tanto di schema circa un dispositivo per accumulare l'energia.
Se ben mi ricordo si tratta di un contenitore nel cui interno c'è vuoto spinto in modo da non creare attriti con l'aria ad un giroscopio che ruota circa a 90.000 giri al minuto. Gli appoggi del giroscopio non sono meccanici ( cuscinetti) e per eliminare gli attriti ci sono dei supporti magnetici (stessa polarità che si respingono).
Nell'articolo è detto che con una carica, tramite un motore elettrico che imprime il movimento iniziale del costo di circa 12.000 lire (6 euro circa) , una automobile elettrica che trasformava l'energia cinetica in elettricità ,sempre con lo stesso motore elettrico , un 'auto poteva percorrere la distanza da Milano a Taranto e ritorno con prestazioni da macchina da corsa. Nell'articolo viene riportato anche che tali apparecchi verrebbero usati dalle ditte che forniscono energia elettrica quando i consumi di energia calano , invece di pompare l'acqua nuovamente ai bacini idroelettrici con l'energia in esubero. L’energia accumulata in questi dispositivi verrebbe immessa in rete quando si verificano dei picchi improvvisi di consumi.
Può darsi che il dispositivo indicato da Claudio Sauro sia una evoluzione del dispositivo da me descritto.
Pier

Si vedi pier ci sono questi motori, come il motore di Speri Omero ideato nel 1972, che si basa sui campi magnetici, ma queste energie alternative non vengono utilizzate perchè ci sono troppi interessi in ballo, multinazionali del petrolio e del metano ecc.
Ti figuri se un motore del genere fosse preso in considerazione, che fine farebbe ad esempio la Russia che basa il grosso dei suoi introiti sulla vendita del metano, e poi le multinazionali del petrolio ecc.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Una ditta svizzera ha inventato il moto perpetuo   Oggi a 5:00 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Una ditta svizzera ha inventato il moto perpetuo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» [CERCO] CONSULENTE AMBIENTALE SVIZZERA
» Scarti plastici Pvc di una ditta che produce tubi si irrigazione
» Ditta edile trasporto in conto proprio rifiuti non pericolosi
» DITTA INSEGNE LUMINOSE
» Legge svizzera sui RAEE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Ufologia & Abductions-
Andare verso: