Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Il parassita ancylostoma potrebbe aiutare i malati di celiachia.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fausto
Admin


Numero di messaggi : 400
Età : 44
Localisation : Switzerland
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioOggetto: Il parassita ancylostoma potrebbe aiutare i malati di celiachia.   Mer Nov 11, 2009 10:54 am

Un gruppo di ricercatori australiani cerca di dimostrare che il parassita ancylostoma potrebbe aiutare i malati di celiachia:
http://it.euronews.net/2009/11/05/parassiti-utili/

_________________
Fausto Intilla - www.oloscience.com
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.oloscience.com
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: Re: Il parassita ancylostoma potrebbe aiutare i malati di celiachia.   Mer Nov 11, 2009 8:36 pm

Fausto ha scritto:
Un gruppo di ricercatori australiani cerca di dimostrare che il parassita ancylostoma potrebbe aiutare i malati di celiachia:
http://it.euronews.net/2009/11/05/parassiti-utili/






Molto interessante Fausto, in effetti mi giunge nuova.


Già si sapeva che le classi medio alte vanno più soggette
alle allergie delle classi basse.


I ricercatori non se ne sapevano dar ragione, ma in effetti
possiamo invocare dei motivi logici:


- 1) le classi medio alte, cioè i ricchi in sostanza, sono
più apprensivi nei confronti dei figli delle classi povere, per cui tendono con
molta più facilità a portare i figli ai pronto soccorsi nel caso di un attacco
asmatico, e le statistiche e noto che si fanno negli ospedali.


-2) le classi medio alte tendono a tenere in casa i figli
molto di più dei poveri, bambini che studiano di più e stanno maggiormente
davanti ai videogiochi formano meno anticorpi dei bambini liberi che scorazzano
all’aperto, magari poco vestiti.


-3) inoltre i bambini delle classi basse vengono più facilmente sottoposti all'esposizione di allergeni e possono in tal modo desensibilizzarsi maggiormente, rispetto ai bambini delle classi medio alte


-4) studi fatti presso gli zingari e nelle baraccopoli hanno
dimostrato che le patologie allergiche sono molto rare.





Per quanto riguarda il parassita anchilostoma nel morbo
celiaco potrebbero giocare gli stessi fattori, e cioè il parassita, essendo
corpo estraneo, potrebbe stimolare la produzione di anticorpi, e di conseguenza
rendere i soggetti meno sensibili agli allergeni, in questo caso al glutine.


Sarebbe interessante sapere se esistono statistiche di intolleranza
al glutine nelle classi medio alte rispetto alle classi basse.


Non so se fra gli abitanti delle baraccopoli e gli zingari vi
siano degli intolleranti al glutine.


Provo fare una ricerca ed eventualmente la riporto.


Ultima modifica di Claudio Sauro il Mer Nov 11, 2009 10:29 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: Re: Il parassita ancylostoma potrebbe aiutare i malati di celiachia.   Mer Nov 11, 2009 9:17 pm

Le mie ipotesi erano sbagliate.

Ho trovato quanto segue:

La celiachia è sostanzialmente una malattia ereditaria. Inoltre:

La patogenesi della malattia celiaca è incentrata sul ruolo
dei linfociti T. È stato proposto che la gliadina, una volta “attivata”
dalla transglutaminasi tissutale, si lega alle molecole HLA DQ2/8 delle cellule
presentanti l’antigene e attiva i linfociti T
CD4+ presenti nella lamina propria della mucosa intestinale.
Dopo essere stati attivati dalla gliadina, questi linfociti T migrano dalla
lamina propria in sede subepiteliale e iniziano a produrre diverse citochine
quali interferone gamma, interleuchina 2, interleuchina 4, TNF alfa. Queste
citochine causano apoptosi e iperproliferazione cellulare che portano
all’appiattimento della mucosa intestinale Oltre all’azione dei linfociti T, nei pazienti
affetti da malattia celiaca non trattata si ritrova anche un’azione dei linfociti
B
che porta alla produzione di anticorpi
antigliadina, antiendomisio e antitransglutaminasi tissutale. Sebbene questi
anticorpi siano molto utili per la diagnosi, non è ancora chiaro se siano
anch’essi responsabili del danno sulla mucosa o se non ne siano anche loro una
conseguenza. Tutti questi anticorpi sono glutine-sensibili, scompaiono cioè dal
siero dei pazienti quando sono in dieta priva di glutine


Sarebbe estremamente interesante sapere se il parassita anchilostoma agisce a livello dei linfociti T o riduce le citochine.
Le citochine infatti sono alla base dell'appiattimento dei villi per l'intolleranza al glutine
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Il parassita ancylostoma potrebbe aiutare i malati di celiachia.   Oggi a 7:40 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Il parassita ancylostoma potrebbe aiutare i malati di celiachia.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La Celiachia e il Diabete a scuola
» Celiachia e neuropatie o VULVODINIA.INFO
» DOPO IL WARMING TREND POTREBBE SEGUIRE IL COOLING TREND ?
» SOS come posso aiutare mio marito?
» Come la posso aiutare??

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Salute & Medicina-
Andare verso: