Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Yuri N. Artsutanov e l'ascensore spaziale: concetto del 1895

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
alessandro albor



Numero di messaggi : 43
Data d'iscrizione : 25.10.09

MessaggioOggetto: Yuri N. Artsutanov e l'ascensore spaziale: concetto del 1895   Mer Nov 25, 2009 1:35 pm





Yuri N. Artsutanov è un ingegnere russo nato a Leningrado nel 1929.

Laureato al Leningrad Technological Institute, è meglio conosciuto per essere stato uno dei pionieri del concetto dell’ascensore spaziale.


Nel 1960 scrisse un articolo "V Kosmos na Electrovoze (nello spazio con l'aiuto di un locomotore elettrico)", dove ha discusso il concetto dell’ascensore spaziale, come un modo economico, sicuro e conveniente per l’ accesso in orbita e per facilitare l'esplorazione dello spazio .
Artsutanov ha sviluppato l'idea delle opere di Konstantin Tsiolkovsky, che nel 1895 ha proposto l'idea di costruire una torre orbitale.

Il concetto di Artsutanov era basato sul collegamento dei satelliti geostazionari a terra con un cavo. Egli ha suggerito di utilizzare il satellite come la base da cui partire per costruire la torre da un satellite geosincrono.
L'utilizzo di un contrappeso, un cavo potrebbe essere abbassato dall’orbita geostazionaria alla superficie della Terra mentre il contrappeso è stato esteso dal satellite a distanza dalla Terra, mantenendo il centro di massa del cavo relativo, immobile a terra.


Il suo articolo, tuttavia, non era conosciuto in Occidente.
Poi, nel 1966, John Isaacs, un leader di un gruppo di oceanografi americani al Scripps Institute, ha pubblicato un articolo su Science a proposito del concetto di usare fili sottili appesi ad un satellite geostazionario.

Come Artsutanov, l’articolo di Isaacs non era stato reso noto alla comunità aerospaziale OCCIDENTALE.

Non è stato fino al 1975, quando Jerome Pearson in modo indipendente si avvicinò con il concetto e lo ha pubblicato in Acta Astronautica, che finalmente ha reso consapevole la comunità aerospaziale in generale sulla teoria dell’ascensore spaziale per la prima volta.
Il suo articolo ha ispirato Sir Arthur Clarke a scrivere il suo famoso romanzo Le Fontane del Paradiso.
Non è stato solo più tardi che Pearson esteso la sua teoria sulla luna e modificati per utilizzare i punti di Lagrange, invece di averlo in orbita geostazionaria

L'ascensore spaziale lunare (chiamato anche moonstalk) è una idea simile a quella del più famoso ascensore spaziale (un cavo sospeso sopra la Terra, con il suo centro di gravità in orbita geostazionaria).

L'ascensore spaziale lunare (chiamato anche moonstalk) è una idea simile a quella del più famoso ascensore spaziale(un cavo sospeso sopra la Terra con il suo centro di gravità in orbita geostazionaria
Invece questo sarebbe costruito con il suo centro di gravità in una posizione stazionaria sopra la superficie della Lunafornendo un metodo controllabile di trasportare persone e cose tra la superficie e l'orbita lunare.


Un ascensore lunare potrebbe ridurre considerevolmente i costi per far atterrare confortevolmente e affidabilmente dell'equipaggiamento sulla superficie della Luna.
Per esempio, permette l'utilizzo di motori a bassa spinta ed elevato impulso efficienti a livello di massa del propellente come i propulsori ionici che non potrebbero altrimenti atterrare sulla Luna.

Dato che il cavo avrebbe un punto dotato di microgravità, questi ed altri motori potrebbero raggiungere l'elevatore da una LEO orbita bassa terrestre con una "minima" quantità di carburante lanciato da Terra.
Con dei missili convenzionali, il carburante necessario per raggiungere la Luna da una LEO è molte volte la massa che atterra, quindi l'Elevatore può tagliare i costi in proporzione.

Le future missioni spaziali, potrebbero fornire materie prime provenienti dalla terra per veicoli spaziali del futuro e le missioni lunari, posizionando un contrappeso per un ascensore spaziale lunare, mentre il carburante e l’aria respirabile potrebbe essere spedito dalla superficie della Luna allo stesso modo, con lo stesso ascensore spaziale lunare.

Come pure, l'energia totale necessaria per il transito tra la Luna e Marte è in realtà molto meno tra la Luna e la Terra, per cui l'attività su una base lunare potrebbe dare un forte apporto per la costruzione di una base marziana.

L'ascensore lunare potrebbe anche essere usato per il trasporto di rifornimenti e materiali dalla superficie della luna in orbita della Terra e viceversa.


Secondo Jerome Pearson, ci sono un sacco di risorse naturali nella Luna, e sarebbe più facile, che tante cose vengano raccolte ed inviate in orbita attorno alla Terra, piuttosto che lanciate dalla Terra.

Egli sostiene che un materiale che sarebbe molto prezioso è la regolite lunare.

Un uso particolare per la regolite sarebbe lo scudo delle stazioni spaziali.

Altri materiali come i metalli e minerali sarebbero estratti ed inviati per la costruzione.
Un svantaggio di un ascensore lunare, è che esso non può essere in grado di trasportare passeggeri umani.


Il tasso a cui il carico è trasferito sarebbe troppo lento, di solito stimato in settimane per raggiungere la sua destinazione.

Per saperne di piu:

http://www.star-tech-inc.com

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
Yuri N. Artsutanov e l'ascensore spaziale: concetto del 1895
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Shuttle Agenzia Spaziale Italiana
» Esercizi per acquisire la capacità di orientarsi ed integrarsi nello spazio
» I disturbi visuo-spaziali rientrano nei DSA?
» A che piano abitate?
» Cause di infertilità maschile

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Astrofisica e Astronomia-
Andare verso: