Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 MEDICINA POPOLARE IN LESSINIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: MEDICINA POPOLARE IN LESSINIA   Ven Nov 27, 2009 8:02 pm

Medicina popolare in Lessinia



Da trent’anni lavoro come medico in Lessinia, ampia catena montuosa a nord di Verona, ed ho potuto cogliere degli aspetti interessanti relativamente all’uso popolare di piante medicinali.

Per sette anni come medico condotto a Velo Veronese, per 24 anni come medico di famiglia a Badia Calavena.

Il primo periodo è stato il più magico: Velo Veronese, piccolo paese che si aggrappa con le sue case sulla montagna ai piedi della Purga di Velo, piccolo paese dove gli abitanti nel centro sono pochi e la maggioranza vive in contrade sparse nel bel mezzo dei boschi e dei prati, piccolo paese battuto costantemente dal vento delle Piccole Dolomiti, a due passi dal gruppo del Carega alto 2256 metri, quasi costantemente innevato; piccolo paese dove la neve persiste sul terreno quasi più dell’erba verde, dove la gente è semplice, sincera e sono in uso ancora molte pratiche di medicina popolare.

In tale contesto sono venuto a conoscenza che il Geranium Robertianum è ottimo se pestato come il prezzemolo sulle ferite e sulle contusioni, che la Catia Orà (Stachis Recta) è molto utilizzata per i raffreddori e le bronchiti; perché funzioni però bisogna seguire un rituale quasi magico: la si deve far bollire per cinque minuti, dopo di che si faranno dei suffumigi alla fine dei quali ci si deve lavare il viso con il decotto per sette volte partendo dall’alto fino al basso, cioè dai capelli fino al mento; dopodiché ci si deve asciugare con un asciugamano bianco e si deve lasciare l’acqua del lavaggio ferma per una notte; se l’acqua risulterà densa e gelatinosa vorrà dire che il raffreddore è passato nell’acqua, se l’acqua invece rimane limpida significherà che il raffreddore è rimasto all’ammalato, forse per qualche passaggio scorretto durante il magico rituale.

E’ incredibile sentire come questi montanari credano a tale pratica e con quanta convinzione affermino che se l’acqua diventa densa sono guariti.

Io per mia curiosità mi son fatto mostrare molte volte quell’acqua densa, ma non ho riscontrato nessuna densità: la forza della convinzione travalica qualsiasi evidenza.

In effetti la Stachis Recta contiene pochissime mucillaggini, e pertanto logicamente non so come potrebbe diventare densa l’acqua; potere della suggestione!

Una signora di una contrada che si trova ai confini del mondo, un giorno mi porta la bambina in ambulatorio perche le visitassi le mani che erano letteralmente piene di grosse verruche.

Le prescrivo subito una visita dermatologica e le spiego che il dermatologo userà uno strumento speciale per levarle senza che la bambina ne soffra particolarmente (intendevo il bisturi a freddo).

Due mesi dopo mi ricapita in ambulatorio sempre con la bambina la quale è completamente senza verruche, mani belle lisce, normali, senza il segno di cicatrici

Le chiedo se è andata dal dermatologo . “no dotor” mi dice “salo come ghe io fate pasar: bisogna gratarghe sora le foie del saugo, dopo metar le foie ne en vaseto de vero ben serà, quindi se sepelise el vaseto con le foie dentro; man man che le foie le smarsise le veruche le pasa ( Traduzione: no dottore, sa come gliele ho guarite: gli ho sfregato sopra le foglie del sambuco, poi bisogna mettere le foglie in un vaso di vetro ben chiuso, quindi bisogna seppellire il vaso; a mano a mano che le fogli marciscono le verruche passano).

Mi sono chiesto: normale guarigione fisiologica delle verruche? Possibilità che il Sambuco fresco abbia qualche proprietà misconosciuta? Possibilità di suggestione da parte della madre sulla bambina nel senso di stimolare le difese immunitarie? Forse una risposta precisa in senso razionale è difficile darla.

Tralascio altre pratiche magiche imparate a Velo Veronese e mi sposto a Badia Calavena dove sono ormai 25 anni che abito.

Badia Calavena, nel fondo della vallata della Valle D’Illasi, nel bel mezzo fra Illasi e Giazza, nota isola cimbra.

Qui le pratiche di medicina popolare si rifanno tutte al Prete di Sprea ( Don Luigi Zocca), che pur avendo sposato alcune pratiche locali, vi ha messo molto del suo.

Personalità certamente forte, impositiva, ha formulato una serie di ricette quali:” Incontinenza urinaria: impastare insieme ortica e farina di segala; fare tanti bocconcini da cuocere nel forno. Mangiarne tre o quattro al giorno; camminare a piedi nudi lungo un ruscello, con l’acqua fino al polpaccio per cinque minuti al giorno.”

Se si tratta dell’ortica so che è lievemente astringente, e posso dargliela per buona, ma tutte le altre pratiche che sconfinano con la magia razionalmente non posso condividerle.

E’ incredibile come un personaggio del genere, con delle ricette che sconfinano nella prelogica si sia fatto tanta fama. Attualmente a Sprea è stato fondato anche un centro in commemorazione di codesto personaggio ed è stata fondata una cooperativa per la cultura delle piante medicinali.

Uscendo una sera dalla casa di una paziente che molte ricette mi aveva raccontato di Don Zocca, prima di entrare in auto mi fermo a contemplare il cielo stellato; è incredibilmente limpido, forse non avevo mai visto un cielo così limpido; si vedono tutte le costellazioni e ammiro tanta bellezza; dico fra me: una briciola che contempla e gusta tanta bellezza come può essere? Granello di sabbia sulla spiaggia infinita di un mare infinito.

Sauro Claudio
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
MEDICINA POPOLARE IN LESSINIA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» estrazione dati medicina di gruppo
» Se il server di medicina di gruppo si rompe
» Medicina cinese: come svegliarsi bene al mattino ? Vulvodinia.info
» Medicina ayurvedica ? Vulvodinia.info
» Carta-Medicina 27:Libellula

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Salute & Medicina-
Andare verso: