Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 IL SOGNO ED Il SOGNATORE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: IL SOGNO ED Il SOGNATORE   Dom Feb 21, 2010 7:26 pm

Siamo fatti di quella materia / di cui sono fatti i sogni e la nostra breve vita / è circondata da un sonno.
Shakespeare, La tempesta.

C'è un sogno che ci sta sognando.
Un Boscimano del Kalahari

Che veniamo su questa terra per vivere non è vero; veniamo solo per dormire e per sognare.
Poesia Atzeca, anonimo.

La vita è sogno.
Titolo di una commedia di Calderon.

La nostra nascita è solo sonno e oblio.
Wordsworth

Il sonno fatale galleggia e scorre / nell'intrigo del roseto; / ma ecco la mano e il cuore destinati / a squarciare la sonnolenta maledizione!
William Morris, For the Briar Rose

Li giace l'amore riposto, la chiave / del tesoro che sarà un giorno; / vieni, mano eletta, a cogliere il dono / e a risvegliare questo mondo addormentato.
William Morris, For the Brian Rose.

Un fiore di loto si libra sopra il dio sognante, come se sorgesse dal suo corpo; e sulla corolla siede Brahama, il Signore della Luce, manifesto creatore di questo mondo visibile…..
Mahabharata.

Ma il sogno stesso è un'ombra.
Shakespeare, Amleto (scena seconda)

"Io sono Ieri, Oggi e Domani e ho il potere di nascere una seconda volta. Sono l'Anima divina nascosta che sogna gli dei e che fornisce il loro sepolcrale nutrimento agli abitanti dell'aldilà, degli inferi e del cielo. Sono il timone dell'oriente, colui che ha due volti divini in cui i Suoi raggi si rendono visibili. Sono il signore di coloro che vengono innalzati; il signore che emerge dall'oscurità e le cui forme sono quelle della dimora dei morti. Salute a te, signore del tempio che si erge nel mezzo della terra. Lui è me e io sono Lui".
Il libro dei morti.

Alla fine di ogni vita di Brahma, il dio e tutto l'universo si dissolvono nel corpo del sognatore cosmico, che resta assorto in un sonno senza sogni per un periodo di durata pari a un'altra vita di Brahma. Poi qualcosa in lui di nuovo si scuote, il sogno del loto si dischiude di nuovo e tutto ricomincia.
Mahabharata

Vishnu dorme. Come un ragno che si è arrampicato sul filo che ha prodotto dal proprio corpo, riassorbendolo in sé, il dio ha riassorbito nuovamente la tela dell'universo. Solo sull'immensa distesa della sostanza immortale dell'Oceano cosmico, figura gigantesca in parte sommersa, il dio sprofonda nel sonno. Nessuno lo capisce, non vi è conoscenza di lui, se non al suo interno.
Mahabahrata

Siamo un sogno, emergiamo da un sogno; / e tutto è un sogno….
Ayocuan Quetzpaltzin

Il saggio cinese Chuang - tzu sognò di essere una farfalla. Svegliandosi, non sapeva più se egli era un uomo che aveva sognato di essere una farfalla o se invece era una farfalla che stava sognando di essere un uomo.
Parabola di Confucio

Stolto chi nel castel fatato, scosse / dal sonno antico col predetto bacio / e principessa e cavalieri e fanti.
V. Imbriani, Merope IV

Radice in alto, rami in basso, questo fico primordiale! / pura è la sua radice: è brahaman, detto l'Immortale / in esso sono contenuti tutti i mondi: / nessuno mai si spinge oltre. / tutto questo in verità è l'albero.
Katha Upamishad

Dall'attaccamento nasce il dolore, / dall'attaccamento nasce la paura. / per colui che è libero dall'attaccamento / non c'è dolore; e donde potrebbe venire la paura?
Dhammapada

L'eterno Femminile / ci conduce oltre.
Goethe, Faust.

Se le porte della percezione fossero pulite, ogni cosa apparirebbe all'uomo così com'è, infinita. Perché l'uomo si è rinchiuso fino a vedere tutto quanto solo attraverso le anguste fessure della sua caverna.
William Blacke, The Marriage of Heaven and Hell

La mente illuminata è contenuta in quella corrotta.
Hui-neg (patriarca zen cinese)

Questo corpo stesso è Buddha e questa terra è il Paradiso dei Fiori di Loto.
Hakuin (maestro zen giapponese)

Come in uno specchio, così vediamo nel sé.
Katha Upanishad

Sappi questa presenza vivente / come presente in ogni centesima parte / di una punta di capello, suddivisa in cento parti, eppure partecipe dell'infinito.
Upanishad.

Ecco quei che le carte empion di sogni / Lancillotto, Tristano, e gli altri erranti.
Petrarca

I sogni sono figli della Notte.
Esiodo

I sogni sono figli della Terra
Euripide

"La nostra capacità di rappresentazione nel sogno supera immensamente la nostra forza di immaginazione; ogni oggetto inutile ha nel sogno una verità, una compiutezza, una universalità conseguente fino alle proprietà più accidentali, come ha la realtà stessa, dalla quale invece la fantasia rimane sempre lontanissima. Le immagini della fantasia sono sempre guidate da una associazione di idee o da certi motivi, e accompagnate dalla coscienza del loro libero arbitrio. Il sogno al contrario, è là come cosa del tutto estranea, che ci si impone, analogamente al mondo esteriore, senza la nostra partecipazione, anzi contro la nostra volontà…….Il carattere completamente oggettivo del sogno si mostra inoltre in ciò che i suoi processi si compiono generalmente contro la nostra attesa, spesso contro il nostro desiderio, e provocano perfino talvolta la nostra sorpresa…."
Schopenhauer, Parerga e Paralipomena; Apparizioni

E nel dormire, gli parve di vedere in sogno la Fata, tutta bella e sorridente, la quale, dopo avergli dato un bacio, gli disse così: «Bravo Pinocchio! In grazia del tuo buon cuore, io ti perdono tutte le monellerie che hai fatto fino a oggi. I ragazzi che assistono amorosamente i propri genitori nelle loro miserie e nelle loro infermità, meritano sempre gran lode e grande affetto, anche se non possono esser citati come modelli d'ubbidienza e di buona condotta. Metti giudizio per l'avvenire, e sarai felice.»
Collodi, Pinocchio

Quando nelle fiabe la gente si ridesta da un sonno profondo e incantato, si trova in questa situazione; si domanda se tutto ciò che ha veduto nei sogni frammentati non sia alla fine reale, mentre il nuovo mondo, così limpido all'apparenza, è un'illusione. Quando mi inoltrai sul cammino, dopo il compimento dell'infanzia, avevo precisamente questo senso di dislocazione. Sarà forse un errore considerare la fanciullezza come una forma di sopore, un periodo di riposo per la vita spirituale, ma per far maturare ciò che nell'infanzia fu seminato, sembra che occorra una forma di sonno, una disattenzione ai piatti stereotipi dai quali siamo circondati.
Kita Morio, Ghost

Il sogno s'era mescolato alla realtà, e la sua povera mente fiaccata non sapeva sciogliere la complicata matassa.
Svevo, Senilità

perciò ancora i migliori, i più delicati finiscon così spesso invece che nell'azione, nel *sogno*. Confinano, chiudono sperdono come disgustati le aspirazioni intime loro in una specie di perfezion conventuale.
Boine, Il peccato

La nostra vita passata è come un sogno col quale l'anima è in comunicazione.
Tozzi, Novelle

Ed invero io penso tra me stesso che possa l'anima umana, specialmente semplice e pargoletta, sì per l'estasi che la incanti, sì per lenimento di profumi, addormirsi e sollevarsi all'oblìo delle cose presenti e che, per poco rimossa la memoria del corpo, ella si riduca e torni alla natura sua che è, come ognuno sa, immortale e divina, e così presagisca come in visione di sogno l'avvenire.
Apuleio, Della magia

Poco fa un sonno terribile come un guerriero persiano è mosso all'attacco delle mie palpebre; e ho fatto un sogno stupefacente.
Aristofane, Le vespe

Una stanza che sembra una rêverie, una stanza veramente spirituale, la cui atmosfera stagnante è leggermente tinta di rosa e di blu.Qui l'anima si immerge in un bagno di pigrizia, aromatizzato dal rimpianto e dal desiderio. - Qualcosa di crepuscolare, di bluastro e di rossastro; un sogno di voluttà nel corso di un'eclisse.
Baudelaire, Lo spleen di Parigi

«Vieni, vieni ancora, la felicità è qui a due passi, vieni all'angolo della strada. Non abbiamo completamente perduto di vista la riva del dolore, non siamo ancora nel mare aperto del sogno; coraggio, amico, andiamo, di' alle tue gambe di soddisfare il tuo pensiero».
Baudelaire, I fiori del male

Facevano inoltre mille altre domande sul mio cuore: mi chiedevano se avessi visto in sogno una cerva bianca, e se gli alberi della valle segreta mi avevano suggerito di amare.
Chateaubriand, Atala

Sempre e invariabilmente accade che l'ispirazione faccia scorrere davanti al poeta innumerevoli trasfigurazioni, simili alle magiche fantasmagorie dei nostri sogni. Un sogno è forse l'attività naturale di questa singolare capacità, quando essa resta inoperosa!...
Balzac, Pelle di zigrino

Oh voi, venerabili ombre del passato che vi aggirate nottetempo su questo lago, fateci addormentare e vedere in sogno quel che sarà tra duecentomila anni!
Cechov, Il gabbiano

«Ma come, sta sognando te!» esclamò Tuidoldìi, battendo le mani trionfante. «E se smettesse di sognarti, dove pensi che saresti?»
«Dove sono adesso, naturalmente» rispose Alice.
«No, tu no!» replicò Tuidoldìi in tono sprezzante. «Tu non saresti da nessuna parte. Tu sei soltanto una specie di cosa dentro al suo sogno!»
Carrol, Alice nel paese delle meraviglie

Chi parla di buoi, sognerà probabilmente buoi; e le condizioni della vita umana che aggiogano una così grande maggioranza ad una quotidiana esperienza incompatibile con molta elevatezza di pensiero, spesse volte neutralizzano il tono di grandiosità nella facoltà riproduttiva del sogno anche per coloro le cui menti sono popolate di immagini solenni. Di solito, per far sogni grandiosi, occorre una naturale predisposizione al fantasticare.
De Quincey, Suspiria de profundis

Davanti a sé scorgeva la romantica visione di un possibile futuro a cui anelava con trepida speranza, e verso questo futuro di sogno voleva dirigersi senza essere interrotta da anima viva.
Eliot, Midllemarch

È finita, sfacelo totale per loro. Per me... io, io - impossibile sogno - io torno, mi splende davanti la patria.
Eschilo, I Persiani

La differenza era questa: un mese prima, anzi perfino il giorno prima, si trattava solo di un sogno, mentre adesso... Adesso si presentava, di colpo, non più come un sogno, ma sotto un aspetto nuovo, minaccioso e del tutto sconosciuto, ed egli, ad un tratto, se n'era reso cosciente...
Dostoevskij, Delitto e castigo

È il sogno di un dio ebbro di vino che, svignatosela à la française da un convitto di divinità in gozzoviglia, dorme su una stella solitaria e non sa neppur lui che tutto ciò che sogna diviene viva realtà.
Heine, Idee, Il libro Le Grand

La forza di un bimbo, sogno spossato / che scivola nel chiaro del giorno.
Eschilo, Agamennone

Non vede neppure le sottili ragnatele che tremano al sole tra i rami, né gli aghi di pino che cadendo saltellano sul suo tamburo. Immerso nel suo sogno e nella musica, guarda pieno d'amore volare le bacchette e il suo faccione sciocco s'illumina di piacere ad ogni rullo.
Daudet, Lettere dal mio mulino


Una volta ho fatto un sogno bello,
in cui vedevo un albero di mele,
con due belle mele luccicanti;
mi fecero gola e montai su.
Goethe, Faust (Notte di Valpurga)

……….per un attimo ci si dimentica di tutto e si pensa che le passioni, i desideri, e le inquiete creazioni dello spirito malvagio, che mettono in subbuglio il mondo, non esistano affatto e tu le abbia viste soltanto in un lucente e sfavillante sogno.
Gogol, Taras Bul’Ba..

D'un tratto il volto di Oblomov avvampò per la felicità; il sogno era così luminoso, vivo, poetico, che egli affondò la faccia nel cuscino.
Goncarov, Oblomov

E poi questi segreti che stanno per venire alla luce e si arrestano meccanicamente, questa misteriosa incoscienza del pensiero, questa voce in questa camera buia è qualche cosa di spaventoso, come un cadavere in preda a un sogno...
Goncourt, Diario

Lo vedevo scampare impaziente nel sogno, rifugiarsi nel miraggio di stravaganti fantasmagorie, vivere solitario lontano dal secolo, nella rievocazione di epoche più cordiali, di ambienti meno vili
Huysmans, Controcorrente

….cercava di trattenere anche solo un istante questa sensazione, per riuscire a definirla, ma ogni volta essa gli sfuggiva, rapida come un sogno notturno, e quando si riprendeva era di nuovo buio, e tutto era già svanito nella sua memoria.
Kligemann, Le veglie di Bonaventura

Quella notte feci un sogno strano, ammesso che fosse un sogno.
Sentii il cigolio degli anelli delle tende del mio letto che scivolavano sulle aste, come se fossero state tirate precipitosamente. Mi svegliai, o per lo meno in sogno ebbi l'impressione di svegliarmi, ma non vidi nessuno.

Gautier, Racconti fantastici

Sogno? Son sveglio? Vivo? Sono impazzito?
Kleist, Il principe Homburg

Dove è allora il Fiume? Il mio sogno mi ha detto di trovarlo. Per questo sono venuto. Sono qui. Ma dove è il Fiume?
Kipling, Kim

«Peccare il meno possibile è la legge dell'uomo. Non peccare del tutto è il sogno dell'angelo. Tutto ciò che è terrestre è sottomesso al peccato. Il peccato è una gravitazione».
Victor Hugo, I Miserabili

Che importa: io vivo. Non sarò che l'ombra di un sogno, ma tutto ciò è meglio che il buio, freddo, vuoto non-essere della morte.
Heine, Idee, Il libro Le Grand

Si assopì a poco a poco e quando fu addormentato ebbe in sogno visioni che per audacia e follia rivaleggiavano con quelle di chi è sotto gli effetti dell'oppio.
London, Martin Eden

…..un uomo già in declino, che aveva dedicato i migliori anni della vita a pascere l'avido sogno della conoscenza…….
Hawthorne, La lettera scarlatta…anche il dettaglio più banale - come quella lampada, quell'aranciata, quella poltrona che contenevano tanta parte di sogno, che materializzavano tanta parte di desiderio, - una specie di sovrabbondante dolcezza e di misteriosa densità!
Proust, Un amore di Swann

Tu ora, o Faustino, mi domandi
la causa di tal morte subitanea?
Il medico Ermocrate, di certo,
deve aver visto in sogno.
Marziale, Epigrammi, Una visione fatale

Provavo un senso di torpore fisico e mentale - quasi stessi vivendo un sogno - e questo era tutto.
Poe, Gordon Pym

Raccontami il tuo sogno.
Lessing, Nathan il saggio

……..e passò ai problemi generali della forma e dell'arte, trovando alla fine che le congetture e le trovate sue somigliavano a certe suggestioni apparentemente felici del sogno, le quali poi, a mente serena, si mostrano insulse e inutili.
Mann, La morte a Venezia

Quando poi l'illusione svanisce e al vero ritorna
la mente, brama l'animo ciò che ha perduto,
e nel sogno scomparso con tutti i suoi sensi s'aggira.
Petronio, SatiriconE pareva assorta in unsogno lontano lontano, in pensieri che non avrebbe mai osato dire.
Maupassant, Bel-ami

Come quando in sogno un assetato cerca di bere e non gli è data
bevanda che nelle membra possa estinguere l'arsura,
ma a simulacri di acque aspira e invano si travaglia
e in mezzo a un fiume impetuoso bevendo patisce la sete,
così in amore Venere con simulacri illude gli amanti…
Lucrezio, La natura

…ciascuno chieda agli dèi quello che gli è più caro; così non ci accorgeremo della fatica, e, al tempo stesso, ci divertiremo, lasciandoci scivolare volontariamente in un dolcissimo sogno, che ci renderà felici per tutto il tempo che vorremo.
Luciano, Racconti fantastici (La nave ovvero i desideri)

Colui che dorme emette gemiti simili a quelli di un condannato a morte, finché si sveglia e si rende conto che la realtà è tre volte peggiore del sogno.
Lautreamont, I canti di Maldoror

Così chi è in preda alla fame si addormenta sfinito e vede davanti a sé cibi sontuosi e vini spumeggianti; egli divora estasiato gli aerei doni dell'immaginazione e gli sembra di star meglio... ma non appena si sveglia il sogno svanisce... e restano la fame raddoppiata e la disperazione!
Lermontov, Un eroe del nostro tempo e altre prose

……….ogni fatto del corpo è un fiume, ogni fatto dell'anima sogno e inanità, la vita è guerra e soggiorno in terra straniera, la fama postuma è oblio.
Marco Aurelio, A se stesso (Pensieri)

Allora mi svegliavo di soprassalto, e il risveglio, che di solito è così dolce dopo un sogno spaventoso, mi diveniva ancor più insopportabile del sogno stesso.
Lesage, Storia di Gli Blas di Santillana

Immersa nella luce, emergeva dal mare, persa nell'azzurro del cielo e sbocciata come il sogno di un poeta durante il sonno leggero di una notte d'estate...
Lamartine, Graziella

..il mio sonno di vecchio non è tranquillo,
e mi agito, vedo in sogno ora banchetti rumorosi
ora accampamenti, ora scontri
in battaglia, tutte folli occupazioni
dei miei anni giovanili.
Puskin, Boris Godunov

Tre volte mi slanciai, il cuore mi imponeva di abbracciarla: e tre volte mi volò via dalle mani simile ad ombra o a un sogno.
Omero, Odissea

Consigliami, mio sogno, che fare?
Mallarmé, Prose (La ninfea bianca)

E poi, come spesso si sogna di sognare, accumulando un sogno sull'altro, non potrebbe essere che questa metà della vita sia essa stessa un sogno su cui sono innestati gli altri, un sogno da cui ci risveglia la morte e durante il quale noi possediamo così poco i princìpi del vero e del bene quanto durante il sonno naturale? E i differenti pensieri che ci agitano non potrebbero forse essere illusioni simili allo scorrere del tempo, e ai vani fantasmi dei nostri sogni?
Pascal, Pensieri
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
IL SOGNO ED Il SOGNATORE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Un sogno per domani, 2000 di Mimi Leder
» 29 giugno:giorno del sognatore alato
» Sogno terribile
» prova metodo Sogno in Realtà. Stesa per una mia amica..
» Stanotte ho fatto un sogno

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Sogni ed Esperienze-
Andare verso: