Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 L'iperico nella cura dell'HIV

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: L'iperico nella cura dell'HIV   Mar Lug 27, 2010 12:39 pm

Iperico – ipericum perforatum – snc, pel, imm,
antidepressivo+++, antivirale a largo spettro soprattutto per i retrovirus e
per l’hiv +++++, utile pure nell’enuresi notturna + - infuso 2% , tint satura
20-30 gocc x 3-ind. Depressione, enuresi
notturna


Gli
aspetti piu’ interessanti dell’iperico scoperti recentemente sono l’attivita’
antidepressiva del tutto analoga agli antidepressivi di ultima generazione
dovuta pare a quattro meccanismi:


-
Inibizione della ricaptazione della serotonina, della noradrenalina,
della dopamina


-
Inibizione della ricaptazione del gaba a livello presinaptico


-
Aumento dei recettori post sinaptici della serotonina


-
Aumento della secrezione notturna della melatonina


Inoltre
l’iperico ha un potente effetto antivirale; studi ben documentati hanno
dimostrato un attivita’ antivirale
contro il virus dell’herpes simplex i e ii, i virus dell’influenza a e b
ed il virus della stomatite vescicolare; l’aspetto piu’ interessante scoperto
recentemente dai ricercatori del new york university medical center e dal weizman institute of science di israele
e’ l’attivita’ antiretrovirale di questa pianta; si e’ visto infatti che l’ipericina
e la pseudoipericina anche a basse dosi inibiscono fortemente la riproduzione
dei retrovirus; si sono ipotizzati due possibili meccanismi per spiegare
l’attivita’ antiretrovirale di questa pianta: per prima cosa linibizione
dell’assemblaggio e della fabbricazione di virioni intatti nelle cellule
infette; infatti i virioni rilasciati non contengono attivita’ rilevabile
relativa a transcriptasi inversa; secondo aspetto, l’ipericina e la
pseudoipericina inattivano direttamente i retrovirus maturi e assemblati
corettamente.


Tutto
cio’ potrebbe rendere l’iperico una delle piu’ potenti armi della medicina
ufficiale per combattere l’aids; purtroppo gli studi sperimentali su questa
malattia sono stati a tutt’ora ostacolati dalle case farmaceutiche che impiegano
farmaci di sintesi brevettati che permettono un introito annuo di milioni di
dollari Inoltre è interessante questo sito

http://www.xagena.it/news/e-biomedicina_it_news/4de7729ea5daf28540ee79b3dca73d19.html




Un
aspetto interessante con l’uso di questa pianta che ho personalmente constatato
e’ la scomparsa o quasi scomparsa dei calli; a questo non ho potuto dare una
spiegazione.


L’iperico
e’ pure usato nella medicina popolare
per numerosi mali, in particolare i catarri vescicali, le bronchiti, e
per la preparazione del famoso olio di iperico- il negri consiglia di far
macerare per tre giorni 500 gr di pianta in un litro di olio di oliva e mezzo
di vino bianco, poi far bollire fino ad esaurimento del vino, si ottiene in tal
modo un bel liquido di colore rosso che lenisce il dolore delle ustioni e
faforisce la cicatrizzazione- inoltre per via interna l’iperico ha proprieta’
balsamiche ed espettoranti – non va dimenticato che l’iperico presenta potente
proprieta’ fotosensibilizzante e dopo cure relativamente lunghe puo svilupparsi
con l’esposizione al sole una fotodermatite anche grave per cui e’
sconsigliabile l’uso come antidepressivo per periodi prolungati – l’iperico
inoltre presenta numerose interazioni farmacologiche poiche’ l’ipericina occupa
il citocromo cyp 450, e pertanto puo’ ridurre l’effetto degli anticoncezionali,
degli antiepilettici e di molti altri farmaci.


-
iperico antidepressivo +++


-
iperico effetti antivirali a largo
spettro +++++


-
iperico antibiotico locale ++


-
iperico precursore del morbo di Alzaimer++++


Per
tali indicazioni si usa la tintura al 20%
6-12 ml/die oppure le capsule titolate a 300 mg di ipericina: tre cp/die
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
L'iperico nella cura dell'HIV
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Un'esperienza di integrazione scolastica di un alunno cieco con disabilità complesse, nella scuola dell'infanzia
» PEI nella scuola dell'infanzia
» cerco aiuto per un progetto ecologia da attuare nella scuola dell'infanzia
» bambino autistico nella scuola dell'infanzia?
» PROGETTO INFORMATICA NELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Salute & Medicina-
Andare verso: