Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Traffico di sigarette, il veleno contraffatto.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fausto
Admin


Numero di messaggi : 400
Età : 44
Localisation : Switzerland
Data d'iscrizione : 12.06.07

MessaggioOggetto: Traffico di sigarette, il veleno contraffatto.   Dom Ott 23, 2011 9:45 pm



L'idea era quella di proporre questa interessante inchiesta andata in onda qualche giorno fa su TV5 Monde, con i sottotitoli in italiano. Purtroppo pero', non sono stato in grado di sincronizzare i sottotitoli e di salvare il tutto, poichè ogni volta che inizio il lavoro, il mio computer dopo 10 secondi si impalla. Per cui, se qualcuno fosse interessato a completare l'opera, questo è il dialogo tradotto in italiano:

· Delle sigarette due volte meno care,Julian si rifornisce in una tabaccheria a cielo aperto;
· un mercato clandestino che si trova a Barbès,un quartiere a nord di Parigi.
· Accompagnamo Julian durante il suo acquisto, con la videocamera nascosta.
· Veniamo subito presi d'assalto da decine di venditori in fuga, con le mani piene di sigarette di grandi marche.
· «Niente Winston o Marlboro?»
· Per questi pacchetti, spendiamo soltanto 18 euro, invece dei 32 in commercio.
· I venditori ci tengono a proteggere il loro business, per cui la riserva di pacchetti è ben nascosta.
· Qui la scorta è ai piedi di un lampione, là, è in un cestino pubblico.
· Un traffico che frutta ...ogni venditore vende un centinaio di pacchetti al giorno;
· per un guadagno di circa 3000 euro al mese.
· Ma come fanno a vendere le sigarette di grandi marche a metà prezzo?
· «Lo so che sono false, non sono vere»
· «Ma io devo lavorare, per cui occorre venderle»
· E qual'è la differenza con le sigarette in vendita ufficialmente?
· «Il gusto»
· Tu le fumi queste sigarette?
· «No, mai»
· Perchè?
· «Perchè sono false»
· «Io le vendo, ma non le fumo!»
· Queste sigarette false, sono più nocive di quelle originali, come sostiene Julian?
· Decidiamo dunque di far analizzare più pacchetti, venduti a Barbès.
· Le affidiamo ad un laboratorio specializzato che analizza le sigarette, messe sul mercato.
· A destra, una delle nostre false sigarette, a sinistra, una sigaretta originale.
· L'esperto comincia a sezionare, aprire, la sigaretta contraffatta.
· «E' molto secca ...contiene dei grossi pezzi e della polvere»
· E ora la vera sigaretta ...la differenza è netta!
· In quella contraffata si trova del legno, della polvere ...e talvolta ancora peggio.
· Queste foto sono state realizzate al microscopio per una grande marca di sigarette.
· Qui è stato trovato del carbone...
· ...qui invece un'ala d'insetto.
· Più sorprendente ancora, sono queste piccole palline nere...sono in effetti degli escrementi di insetti.
· Ma il più inquietante è questo ingrediente...della plastica, molto tossica per i polmoni.
· Risultato: 0,3 grammi di nicotina, due volte meno di quelle originali in commercio.
· Ma paradossalmente, quelle contraffatte sono più pericolose.
· «Il fumatore che fuma le sigarette false non ritrova la sua classica dose di nicotina,
· per cui tende ad aspirare di più, e dunque nel corso della sua vita,ad assumere più catrame»
· Il catrame, la causa principale del cancro legato al tabagismo.
· Queste contraffazioni, sarebbero dunque molto più tossiche di quelle originali.
· Ma allora da dove arrivano queste sigarette false? Come si riforniscono i venditori di Barbès e altrove?
· Se l'operazione fosse riuscita, questo container avrebbe apportato più di un milione di euro ai trafficanti.
· Per il momento, i doganieri ignorano chi si nasconde dietro questo traffico.
· Ma una cosa è certa, i trafficanti hanno ricevuto le false sigarette dalla Cina.
· «Questo container è partito dalla Cina, è passato per Singapore...»
· Un percorso lungo più di 18'000 kilometri. Ventiquattro giorni di mare.
· E' la rotta abituale delle sigarette contraffatte.
· Secondo i doganieri il 90% del mercato mondiale arriva dalla Cina.
· Per la precisione da Huangpu, il porto di Canton.
· Canton, questa città di 11 milioni di abitanti, è uno dei supermercati del mondo.
· Gli acquirenti di tutto il pianeta, vengono qui a rifornirsi di prodotti di grande consumo.
· Ed è anche qui a Canton che si trova l'industria e lo stoccaggio delle sigarette false.
· «Proveremo a discutere con dei venditori per vedere se ci propongono delle sigarette contraffatte,
· chiedero' loro dei pacchetti con le scritte in francese, per il mercato francese.
· C'è molto controllo in questo momento, per cui non so cosa mi diranno. Vedremo»
· Direzione: un quartiere conosciuto per questo traffico.
· Il bersaglio di Rochan, l'investigatore, sono delle tabaccherie che egli sospetta abbiano un mercato parallelo.
· Rochan cercherà di acquistare una grossa quantità di cartoni di sigarette.
· Al suo fianco, dei nostri complici ...ufficialmente dei traduttori.
· «Avete questa marca di sigarette?»
· «No, questa marca non ce l'ho...ma ho queste se volete»
· «No grazie, queste non vanno bene, noi vogliamo venderle in Europa, le cerchiamo con istruzioni in francese»
· Il venditore comprende che gli chiediamo delle sigarette contraffatte...e rimane titubante.
· «Potete pagare in contanti ...intendete comprarne molte?»
· «Si',si' ...abbiamo intenzione di fare una grossa ordinazione»
· Il venditore abbocca finalmente all'amo.
· «Occorre ordinare almeno cento cartucce, è il minimo»
· «Le fabbricate a Canton?»
· «Questo no vi riguarda»
· «Parlero' con il mio fabbricante e vi faremo le scritte in francese...è tutto molto semplice, ve lo assicuro,è tutto fattibile...
· ...per la consegna vedremo, facendo questo business noi violiamo la legge cinese...
· ...occorre quindi essere molto cauti e discreti».
· L'operazione ha funzionato, il venditore propone quindi di lanciare una produzione su misura.
· Qualche ora piu' tardi, è ormai notte ...e il trafficante-buralista, ci contatta per telefono. Vuole farci un'offerta.
· Venti minuti piu' tardi, il trafficante si fa vivo. E' quest'uomo in camicia bianca...
· sta facendo dei segni a un furgone, certamente quello che trasporta le sigarette.
· «Avete visto?...è molto nervoso. Fa in fretta perchè non vuole restare qui per troppo tempo»
· L'uomo ci raggiunge, con dei pacchetti di sigarette in mano.
· «Vi mostro per cominciare qualche pacchetto...il cartone è in macchina,
· non ho ancora la scritta in francese, contattero' presto l'incaricato»
· «Quanto dovremo attendere per la consegna in Francia?»
· «Devo per prima cosa depositare i cartoni di sigarette in una fabbrica di tessili...affinchè si possano mischiare con i vestiti».
· E' lo stesso sotterfugio, di quello scoperto ad Amburgo.
· «Potete contare solo su di me...se non ci sono troppi controlli...non sieti gli unici clienti»
· Prima di accordarsi per delle forniture piu' grosse, il trafficante è arrivato con un solo cartone, contenente 50 cartucce.
· «Quant'è?...fammi un prezzo»
· «283 euro»
· «267 euro, è possibile?»
· «Impossibile ...è già il miglior prezzo»
· Accettiamo dunque quel prezzo, 60 centesimi a pacchetto, 10 volte di meno che nelle tabaccherie francesi.
· Sentendosi in confidenza, il trafficante ci rivela l'origine di queste false sigarette.
· «Due fabbriche sono ubicate a Yunxiao, le sigarette sono fabbricate là»
· Non ce lo dirà piu'.
· Rochan ci conferma le informazioni del trafficante. Le fabbriche di sigarette false,sarebbero ubicate a Yunxiao.
· E' questa piccola città a nord di Canton, che lei sola nutrirebbe il mercato mondiale,
· con centinaia di milioni di sigarette contraffatte, ogni anno.
· Partiamo dunque sulla pista di queste fabbriche clandestine, che sarebbero per la maggior parte sotterranee.
· Yunxiao è reputata molto pericolosa...dei detective troppo curiosi,sono stati li' assassinati.
· Noi ci facciamo passare per dei semplici turisti.
· Il nostro autista di taxi non si mostra diffidente, e sulla strada si abbandona a delle confidenze eclatanti.
· «La sigaretta ha fatto molto bene all'economia locale. Prima c'era la mafia a Yunxiao...
· avvenivano molti scontri sull'autostrada, si battevano tra bande rivali.
· Da quando fanno il traffico di sigarette, guadagnano parecchi soldi e si divertono rischiando molto di meno.
· Grazie al traffico di sigarette, Yunxiao è molto piu' calma»
· Sul tragitto, nessun indizio ci permette di confermare cio' che il taxista ci ha raccontato.
· Iniziando ad inoltrarci nella montagna, Fahing comincia ad entrare in panico.
· «Là la situazione inizia ad essere molto rischiosa, potrei andare in prigione...
· ...se vediamo o chiediamo troppo rischiamo di trasgredire il regolamento e di incattivire i funzionari locali» .
· Proseguiamo difficilmente per circa un'ora...
· Improvvisamente, all'uscita di una curva, Fahing si ferma.
· Un sacco sul bordo della strada, ha attirato la sua attenzione.
· «Sono delle materie prime per fabbricare delle sigarette.
· Questa è della carta per i filtri...la stampano loro stessi» .
· A qualche metro da noi, migliaia di sigarette ricoprono il suolo. E un po' piu' in alto sulla montagna...
· «Guardate questo...»
· La scoperta è stupefacente...
· «Dei filtri di sigarette...delle fabbriche che sono state smantellate,
· hanno dovuto lasciare questo materiale qui...sono tutte sigarette false».
· «Che cos'è?»
· «...è un pezzo di tessuto. Queste sigarette sono vendute in tutta la Cina, e certe sono esportate all'estero».
· E degli scarti come quelli, ce ne sono per ben 10 metri, al bordo della strada.
· In queste montagne, inabitate, uno strano via-vai di camion e di furgoni.
· Non dovremmo essere ancora molto lontani dalle fabbriche...per cui ripartiamo alla loro ricerca.
· «A chi appartengono queste fabbriche?»
· «Agli abitanti locali. Sono delle fabbriche familiari che lavorano 24 ore su 24.
· Gli operai sono generalmente fratelli, sorelle,cognati, cognate...»
· Sul bordo della strada, una costruzione di fortuna.
· Un thermos, delle tazze, delle coperte...questo campo base sembrerebbe abitato.
· «La cucina dev'essere là, qui forse è il soggiorno e là il dormitorio»
· L'entrata della fabbrica, è certamente qui vicino.
· «Le entrate si nascondono spesso tra la fitta boscaglia come quella li'. Là si direbbe che ci sia un buco»
· Della terra fresca, certamente l'accesso alla fabbrica sotterranea.
· Gli operai è possibile che siano al lavoro proprio in questo momento....sotto i nostri piedi.
· Per Fahing, non è piu' possibile restare li' ...occorre andare via in fretta, i trafficanti sono armati.
· Solo la polizia, osa assumersi il rischio di scavare nella terra.
· Abbiamo recuperato le immagini di molteplici retate lanciate recentemente contro delle fabbriche.
· Grazie a delle cartine dettagliate, la polizia è riuscita a demolire molti laboratori clandestini.
· All'interno di queste gallerie sporche, 6 metri sotto terra, degli equipaggiamenti degni di un laboratorio di droghe.
· Decine di cartoni e delle macchine in grado di produrre migliaia di sigarette al minuto.
· E si dice anche che questi operai siano in grado di passare un anno intero sotto terra, a lavorare.
· Il tutto in condizioni di igiene deplorevoli, senza alcun controllo.
· Scoprendo questi luoghi infernali, si comprende meglio come della plastica, degli insetti o del carbone, si ritrovano nelle false sigarette.
· Ci sarebbero ben 200 fabbriche come questa qui nel settore, esse produrrebbero ogni anno 100 miliardi di sigarette per il mondo intero.
· La polizia scopre solo raramente chi sono i proprietari di queste fabbriche.
· Nonostante cio' , a Yunxiao ...tutti sanno chi sono.


_________________
Fausto Intilla - www.oloscience.com
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.oloscience.com
 
Traffico di sigarette, il veleno contraffatto.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Un drone contro il traffico illecito di rifiuti
» smaltimento veleno per topi
» TRAFFICO DELLA SCHEDA SIM BLACK BOX
» Quale codice CER per liquido ricarica sigarette elettroniche?
» Traffico anomalo sulle schede SIM (sms di testo)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Argomenti vari-
Andare verso: