Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Per Claudio Sauro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Per Claudio Sauro   Mer Nov 18, 2009 10:31 am

Claudio Sauro ha scritto:
Pier ciò che scrivi mi pare terrificante : “Sembrano siano stati bruciati. E 'terrificante”.....................
A proposito, pur avendo visto centinaia di ammalati, lo sai che io non mi sono ancora ammalato?
Lo sai perché?

Sarebbe facile rispondere dicendo che usando i prodotti naturali che contengono fattori che aumentano le difese del corpo queste stesse impediscono l'insorgere delle malattie ma nel tuo caso penso che ci sia qualche cosa di più . Noto che la tua attività e quasi frenetica e che negli ultimi anni ,guardando le tue foto, sei dimagrito notevolmente .
Sembri piuttosto uno sciamano che oltre alla conoscenza normale hai una conoscenza , diciamo più "sottile" .
Pier
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: Re: Per Claudio Sauro   Mer Nov 18, 2009 9:33 pm

"Io sono uno spirito che avvolge la terra e muove nell'etere"
Pier scusa se ti rispondo in ritardo ma proprio oggi ho
avuto un convegno.
Volevo rispondere relativamente al fatto che non mi sono
ammalato di influenza.
Sono circa cinque anni che non mi prendo un influenza e
neppure un raffreddore.
Allora devi sapere che otto anni fa, andando ad un convegno
medico, vendevano dei libri, frà questi ho notato due grossi volumi “La
Medicina Naturale” che rappresentano tutti gli studi fati sino ad ora dalla
Bastyr University di Seattle.
Sono circa 1800 pagine che trattano delle piante medicinali
e dei suoi principi attivi.
Leggendoli ho scoperto delle cose sconvolgenti.
Quella che negli ultimi anni mi ha salvato dall’influenza è
stata la liquirizia.
Sembra una barzelletta a dirlo, però ti leggo testualmente
quello che ho trovato scritto.
“E’ stato dimostrato che la glicirrizzina e l’acido
glicerritinico stimolano la produzione di interferone, il quale da origine ad
una notevole attività antivirale, in quanto gli interferoni si legano alla
superficie delle cellule dove stimolano la sintesi delle proteine
intracellulari che bloccano la trascrizione del DNA virale.
La produzione dell’interferone porta anche all’attivazione
dei macrofagi ed all’aumento delle cellule natural killer.
Studi basati su culture hanno mostrato che la glicerrizzina
inibisce lo sviluppo dei virus DNA e dei virus RNA (vaiolo, herpes simplex,
influenza, malattia di Newcastle e inattiva in modo irreversibile il virus dell’herpex
simplex 1)Come già indicato in precedenza la glicerrizzina inibisce anche l’azione
timo litica ed immunosoppressiva del cortisone.
Inoltre i preparati a base di glicerrizzina mostrano di
svolgere un ruolo molto importante nel trattamento delle patologie correlate al
virus dell’immunodeficienza umana (HIV).
Ebbene da circa cinque anni ho voluto provare ed ai primi
sintomi di inflenza prendo 8-10 tronchetti di liquirizia amara ( la tipica
liquirizia nera che trovi in farmacia), e ripeto la somministrazione a distanza
di dodici ore.
Ma generalmente basta una sola somministrazione di 8-10
tronchetti che assumo alla sera prima di andare a letto.
Al mattino, (se alla sera ero febbricitante e con un po’ di
mal di testa) mi sveglio senza alcun sintomo con la testa perfettamente libera.
Ho consigliato questo rimedio anche ad alcuni dei miei
pazienti e funziona perfettamente anche per loro.
Mi astengo dal diffondere su larga scala la notizia, perché sembra
una barzelletta.
A proposito ho pesato 10 tronchetti e pesano 8-10 GR – Perché
la liquirizia alzi la pressione ne occorre una dose di 15 GR, ma in ogni caso
si può sopperire a questo inconveniente assumendo 2-3 bustine di potassio al
giorno (Polase).
Inoltre io non ho comunque nessun problema perché ho la
pressione molto bassa, generalmente 110/70, arriva al massimo a 120/80.
Talvolta nelle cose meno pensate stà il rimedio, e potrei
raccontarti ancora per molte piante ma lo farò in seguito.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: Per Claudio Sauro   Gio Nov 19, 2009 3:19 pm

Claudio Sauro ha scritto:
"Io sono uno spirito che avvolge la terra e muove nell'etere"
...........................Quella che negli ultimi anni mi ha salvato dall’influenza è
stata la liquirizia.

Ti ringrazio per la preziosa informazione . Come avrai capito mi interesso anche della medicina ayurvedica oltre alle altre discipline vediche Già migliaia di anni fa i medici ayurvedici consigliavano l'uso della liquerizia per pacificare un dosha squilibrato. I dosha si riferiscono alle caratteristiche corporee di cui ho parlato in questa sezione è più precisamente

http://scienza-misteri.forumattivo.com/salute-medicina-f23/medicina-indiana-o-ayurveda-t415.htm

Allego una tabella relativa alle caratteristiche della la liquerizia usata nell’ayurveda che ovviamente dovranno essere aggiornate .

Liquirizia (Glycyrrhiza glabra; Papilionaceae)

Questa sostanza è dolce e leggermente astringente. È un naturale espettorante. La liquirizia pulisce la bocca, favorisce la salivazione ed aumenta le secrezioni nel tratto gastrointestinale. Masticare un bastoncino di liquirizia pulisce la bocca, i denti, arrestandone le carie.

La liquirizia ha un’azione germicida ed è impiegata anche per alleviare la tosse, il raffreddore e la congestione. Per questi scopi viene ingerita come infuso per favorire l’espettorazione.

La liquirizia è un emetico. Due o tre bicchieri di infuso molto carico provocheranno la nausea o il vomito, aiutando a rimuovere l’ecceso di muco accumulato nello stomaco o l’eccesso di muco che crea congestione nel petto.

Come antidoto è efficace per l’ulcera peptica e la gastrite.

Per la cura di queste malattie, utilizzate un cucchiaino di polvere di liquirizia per preparare una tazza di infuso.

Si può fare un olio medicato alla liquirizia o una preparazione col ghee per uso interno che viene impiegata per diabete, bronchite, raffreddore e ripetuti attacchi di asma.

Se si ingerisce regolarmente mezzo cucchiaino al giorno di ghee alla liquirizia, si allevia l’infiammazione dell’ulcera peptica. La liquirizia è anche un antidoto molto efficace per l’infiammazione della cistifellea.

Preso dopo i pasti, l’infuso di liquirizia facilita la digestione ed allevia la costipazione.

Parti utilizzate: radice.

Sistemi: digestivo, escretorio, nervoso, respiratorio, riproduttivo.

Proprietà: emetica, espettorante, lassativa, lenitiva, ringiovanente, sedativa, tonica.

Precauzioni: edema, Kapha ( Dosha) elevato, ipertensione, osteoporosi.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: Per Claudio Sauro   Dom Nov 22, 2009 11:04 am

Una e-mail da una amica svizzera ,che per lavoro ha girato tutto il mondo, alla quale ho inviato il tuo docuento sulla liquirizia .
Carissimo Pier , grazie per la liquirizia, un antico rimedio anche nella medicina cinese da più di 5000 anni ! Certo che il tuo amico medico ha ragione, oggi anche la scienza si occupa delle piante
medicinali, come dei minerali osservando in Asia ed Africa gli animali quando sono feriti o malati, curandosi con specifiche piante, radici, sali minerali ecc. In Cina usano anche delle piante medicinali contro la malaria (chiedi al tuo amico medico), dove i pianzienti, anche bambini piccoli vengono curati da questa malattia in tre giorni. Si tre giorni e le piante costano pochissimo, molto, ma molto meno che le medicine chimiche. Potrebbe portare sollievo a tutti i paesi tropicali con la mosca Tze Tze, ma la Lobby farmaceutica blocca... no comment ! Anche L'Organisatione mondiale della sanità !!!
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: Re: Per Claudio Sauro   Dom Nov 22, 2009 12:44 pm

pier ha scritto:
Una e-mail da una amica svizzera ,che per lavoro ha girato tutto il mondo, alla quale ho inviato il tuo docuento sulla liquirizia .
Carissimo Pier , grazie per la liquirizia, un antico rimedio anche nella medicina cinese da più di 5000 anni ! Certo che il tuo amico medico ha ragione, oggi anche la scienza si occupa delle piante
medicinali, come dei minerali osservando in Asia ed Africa gli animali quando sono feriti o malati, curandosi con specifiche piante, radici, sali minerali ecc. In Cina usano anche delle piante medicinali contro la malaria (chiedi al tuo amico medico), dove i pianzienti, anche bambini piccoli vengono curati da questa malattia in tre giorni. Si tre giorni e le piante costano pochissimo, molto, ma molto meno che le medicine chimiche. Potrebbe portare sollievo a tutti i paesi tropicali con la mosca Tze Tze, ma la Lobby farmaceutica blocca... no comment ! Anche L'Organisatione mondiale della sanità !!!

In effetti l'Artemisia Annua è il più potente antimalarico attualmente conosciuto anche dalla medicina ufficiale.
Pianta comunissima (se vai nei dintorni di Verona trovi dei campi interi di artemisia), le case farmaceutiche vendono l'estratto secco di Artemisia Annua a prezzi proibitivi.
Per cui uno è costretto a ripiegare sui derivati del chinino (attualmente il Lariam è il più efficace) per non spendere una fortuna.
Il che è assurdo, dal momento che i prodotti a base di Artemisia vista la diffusione della pianta e la facilità di estrarne i principi attivi, dovrebbero trovarsi a buon prezzo.
Oltretutto il Plasmodium Falciparum ha dimostrato resistenza anche nei confronti del Lariam, ma non nei confronti dell'Artemisia Annua.
Questo si spiega perche l'Artemisia Annua svolge la sua azione antibiotica non solo per l'artemisina, ma anche per numerose altre sostanze che sono presenti nella pianta.
Per cui, che si sviluppino resistenze è praticamente impossibile.
Inoltre gli effetti collaterali sono di gran lunga inferiori a quelli dei derivati del chinino.
E' una buona alternativa alla vaccinazione antimalarica, sempre che la si voglia sfruttare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Per Claudio Sauro   Oggi a 6:35 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Per Claudio Sauro
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Turco Prof. Claudio
» Prof. Claudio Torresani, dermatologo, Parma o VULVODINIA.INFO
» VENDO INTRODUZIONE ALL'ARCHEOLOGIA MEDIEVALE
» Citazioni sulla Disabilità/Integrazione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Salute & Medicina-
Andare verso: