Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 LA VIA DEL KARMA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: LA VIA DEL KARMA   Dom Mag 23, 2010 10:01 am



Il significato della parola Yoga è unione di mente, corpo e spirito. Unita alla parola Yoga ci possiamo trovare, ad esempio, la parola Bhakti, che indica una via di emancipazione che si consegue tramite la “devozione” e le opportune pratiche devozionali.
Oppure, unita a Yoga, possiamo trovare la parola Jnani,...

... che indica la via di emancipazione che si consegue tramite la “conoscenza”. Oppure possiamo trovare la dizione Raja Yoga, ossia lo Yoga Reale, che si può dire la sintesi di tutti gli yoga.

Ma qui mi si chiede di spiegare il significato della parola Karma, poiché la sua traduzione può essere molteplice e di diversa natura, a seconda delle situazioni.

In generale, la definizione di Karma più ricorrente o maggiormente conosciuta in Occidente è “Legge di causa – effetto”. E quando ci riferiamo ad una situazione Karmica, pensiamo ad un evento dovuto ad una reazione di ritorno: “Chi di spada ferisce, di spada perisce!” Ma ci sono diverse sfumature che si celano dietro al termine Karma.

Comunque, il significato maggiormente accettato è quello relativo alle conseguenze delle nostre azioni: “Karma vuol dire che se facciamo del bene, ci ritornerà il bene, (direttamente in questa vita o in quelle future); se invece ci comportiamo male, quello stesso male, prima o poi, ci colpirà inesorabilmente”.

Ovviamente tale interpretazione del significato del termine è più che giusta, ma ci sono anche altri aspetti, meno conosciuti, che però sono di fondamentale importanza. Karma vuol dire anche semplicemente Azione. Fare una cosa, agire, lavorare, è Karma. Oppure significa anche Rito, Ritualismo, Pratica Spirituale. Pregare, donare dei fiori ad un’Immagine Sacra, dedicarsi ad un certo Rito Sacro, è sempre e comunque eseguire o creare un Karma.

Quando ci si riferisce al Karma Yoga, in realtà ci si riferisce ad una vera e propria Pratica Spirituale basata su innumerevoli azioni, che sono tutte da compiere con un’attitudine particolare. E cioè, per il Ricercatore Spirituale che adotta il Karma Yoga, ogni azione deve essere interamente e completamente dedicata a Dio.

La stragrande maggioranza degli uomini del mondo in generale lavora, forma una famiglia, si diverte nel tempo libero, compie opere di volontariato, frequenta magari un Centro di Preghiera, o di Meditazione, e poi si occupa di politica o di attività sociali…

Ma, a differenza di tutti gli altri, il Karma Yoghi (ossia colui che pratica il Karma Yoga) farà tutto con un solo ed unico scopo e cioè, annullare il proprio ego rinunciando ai frutti delle proprie azioni, perché questi ultimi, se mai ci saranno, apparterranno a Dio.

Il Karma Yoghi è a suo modo un combattente, un guerriero, una persona impegnata nella società per il bene altrui e per Amore della propria famiglia. Come è tipico dell'uomo d'azione, egli ha poco tempo per mettersi seduto o a gambe incrociate per Meditare, ma le sue azioni per beneficiare i propri cari e il Mondo sono tante.

Il seguace della via dell'azione, è infaticabile, per nulla incline alla pigrizia, ed è capace di rinunciare al proprio riposo, o ai divertimenti personali, pur di dedicarsi al bene di qualcuno che ha bisogno. La sua Preghiera è il lavoro, l’azione a scopo altruistico, l’agire in modo del tutto disinteressato.

In un Mondo dove regna l’egoismo, e dove i più operano solo per beneficiare se stessi, colui che pratica il Karma Yoga invece pratica il "distacco", e a suo modo è un eroe senza tregua, un intrepido Soldato di Dio che vive per gli altri, che agisce per gli altri, che consuma il proprio corpo e la propria mente per gli altri.

Egli così arriva ad estirpare i due veleni radicati in ognuno di noi e che vanno sotto il nome di “io e mio” e così trasforma la propria vita in una sinfonia del “Noi”, abbracciando, con tutto il Cuore, la sua famiglia e tutti coloro che si rivolgono a lui per un aiuto, un sostegno, una parola di incoraggiamento, o un generoso intervento integralmente disinteressato, distaccato, senza desiderio di ricompense.

Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
LA VIA DEL KARMA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Caratteristiche della Runa del Karma (Wird)
» Angeli:I Signori del Karma
» Tarocchi e Vite Precedenti
» La Runa del Karma
» Guarigione Depressione !!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Discipline Orientali (Meditazione)-
Andare verso: