Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 Il peperoncino piccante è un toccasana contro l'ipertensione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Il peperoncino piccante è un toccasana contro l'ipertensione   Mer Ago 04, 2010 4:52 pm

Tra le tradizionali doti attribuite al peperoncino piccante, quella secondo cui contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna ora è stata 'toccata con mano'.
Un gruppo di ricercatori della cinese Third Military Medical University ha scoperto che la 'capsaicina', la sostanza che fa piccare il peperoncino, ha anche la capacità di rilassare i vasi sanguigni.
E, questa la novità rispetto ad analoghi studi passati, per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori sono andati a verificare gli effetti della sostanza direttamente sulle cavie.
La ricerca, pubblicata sulla rivista 'Cell Metabolism', descrive come le cavie 'ipertese' siano state alimentate con una dieta ricca di capsaicina e conferma che come la loro pressione sanguigna sia scesa. Secondo i ricercatori cinesi, la 'capsaicina' agisce attivando un canale recettore che si trova nel rivestimento dei vasi sanguigni.
Questo porta a un aumento della produzione di ossido nitrico, una molecola gassosa nota per proteggere i vasi sanguigni dalle infiammazioni e dalle disfunzioni.
Tuttavia occorreranno ulteriori studi per vedere quanti peperoncini si dovrebbero mangiare ogni giorno per scatenare un effetto positivo sul corpo.
Fonte: salute.agi.it
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Claudio Sauro



Numero di messaggi : 286
Localisation : Italia
Data d'iscrizione : 19.10.09

MessaggioOggetto: Altre proprietà del peperoncino   Gio Ago 05, 2010 7:44 pm

pier ha scritto:
Tra le tradizionali doti attribuite al peperoncino piccante, quella secondo cui contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna ora è stata 'toccata con mano'.
Un gruppo di ricercatori della cinese Third Military Medical University ha scoperto che la 'capsaicina', la sostanza che fa piccare il peperoncino, ha anche la capacità di rilassare i vasi sanguigni.
E, questa la novità rispetto ad analoghi studi passati, per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori sono andati a verificare gli effetti della sostanza direttamente sulle cavie.
La ricerca, pubblicata sulla rivista 'Cell Metabolism', descrive come le cavie 'ipertese' siano state alimentate con una dieta ricca di capsaicina e conferma che come la loro pressione sanguigna sia scesa. Secondo i ricercatori cinesi, la 'capsaicina' agisce attivando un canale recettore che si trova nel rivestimento dei vasi sanguigni.
Questo porta a un aumento della produzione di ossido nitrico, una molecola gassosa nota per proteggere i vasi sanguigni dalle infiammazioni e dalle disfunzioni.
Tuttavia occorreranno ulteriori studi per vedere quanti peperoncini si dovrebbero mangiare ogni giorno per scatenare un effetto positivo sul corpo.
Fonte: salute.agi.it

Ottimo Pier, vorrei aggiungere:






Capsico - capsicum annuum – peperoncino – il frutto maturo e’ un
ottimo rubefacente++++ ed irritante – per via interna si usa per il suo sapore
piccante per dar sapore ai cibi e ad alte dosi determina una congestione
gastrica ed intestinale , e’ pertanto controindicato nelle gastriti, nelle
ulcere e nelle infiammazioni del tubo digerente; paradossalmente a piccole dosi
risulta ottimo per curare la gastrite, la gastroduodenite e le ulcere gastriche
e duodenali; a tale scopo si usa il peperoncino secco polverizzato sui cibi o
la tintura alcolica da prendere a gocce sempre dopo i pasti ; secondo alcuni
studiosi la capsaicina agirebbe come un vero e proprio inibitore della pompa
protonica, secondo altri stimolerebbe prevalentemente il muco gastrico, cioe’
la barriera protettiva – secondo la medicina popolare esplicherebbe azione
antireumatica e sarebbe utile per prevenire l’aterosclerosi poiche abbassa il
colesterolo++ ed i trigliceridi ++ - inoltre e’ ricco di vitamina p che
rinforza i capillari++ e le pareti venose – per via esterna l’estratto di
peperoncino si usa in pomate come rubefacente ed occorre porre attenzione alle
dosi poiche puo essere troppo iritante e provocare delle
flittene – il capsico ha dimostrato di possedere ottime proprieta per via
esterna nella nevralgia posterpetica++, nella nevralgia del trigemino++, nel
dolore post mastectomia++, nel dolore buccale dovuto a chemioterapia++, nella
neuropatia diabetica++, nell’artrosi ++,
e per via intranasale un unguento alla capsicina si e’ dimostrato
efficace nella cefalea a grappolo ++ tale attivita’ sarebbe dovuta ad una
sostanza che inibisce i mediatori chimici del dolore -- come unguento nella
psoriasi ++ – per via interna esercita una serie di effetti benefici sul
sistema cardiovascolare essendo ricco di sostanze antiossidanti, abbassa il
colesterolo ed i trigliceridi ed ha un azione antiaggregante piastrinica , ed
accresce l’attivita’ fibrinolitica ++ - le popolazioni che consumano forti
quantita’ di peperoncino hanno tassi di malattie cardiovascolari molto piu
bassi.


Inoltre
abbassa la pressione sanguigna ++++


Pel
capsico rubefacente per via esterna ++++


Snc
capsico nevralgie e antidolorifico ++


Met
capsico colesterolo e trigliceridi ++


Rad
capsico radicali liberi ++


Scv
capsico circolazione +++


Il
peperoncino e’ un forte stimolatore dell’acido gastrica per cui e’ controindicato
nellla gastrite e nella duodenite e nell’ulcera gastrica e duodenale.


Inoltre
provoica una congestione degli organi del bacino per cui e’ controindicato
nelle emorroidi.


Le
interazioni farmacologiche sono dovute al fatto che questa pianta e’ un
discreto induttore enzimatico, a livello epatico, di quasi tutti i farmaci per
cui puo’ ridurre l’efficacia degli antiipertensivi ( ace inibitori in
particolare), degli anticoncezionali e di numerosi altri farmaci.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
pier



Numero di messaggi : 739
Data d'iscrizione : 10.10.07

MessaggioOggetto: Re: Il peperoncino piccante è un toccasana contro l'ipertensione   Gio Ago 05, 2010 8:23 pm

Per Claudio Sauro
Ti ringrazio per le tue preziose precisazioni ed i nuovi interventi relativi a questo forum.
A proposito di cibo, ho ricevuto la seguente e-mail.
Non so se può interessare .
Questa non è una pubblicità ma solo una informativa (ho eliminato tutti i riferimenti alla località al giorno che potrò inviare privatamente e a richiesta per e-mail ) .[size=29]IL SAPORE E IL COLORE DELLA VITA
[/size]
[size=21]“Cucina ayurvedica, cucina tradizionale del mondo”
[/size]
[size=16][size=16][size=16][size=16]Un fine settimana residenziale per assaporare il gusto della vita
condotto da Annunziata Violante (Annu) e Giovanni Fico
[/size][size=9]Inizieremo la giornata con una sessione di esercizi fisici e meditazione.
Esploreremo gli antichi principi della alimentazione ayurvedica.
Prepareremo il cibo imparando ad abbinare i sapori secondo necessità.
Sarà possibile ricevere trattamenti ayurvedici.

[/size]
[/size]
[/size]
[/size]
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Il peperoncino piccante è un toccasana contro l'ipertensione   Oggi a 6:36 pm

Tornare in alto Andare in basso
 
Il peperoncino piccante è un toccasana contro l'ipertensione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Prestigiacomo: "Semplificazione contro burocrazia costosa e inutile all'ambiente"
» Un drone contro il traffico illecito di rifiuti
» La "maledizione di Sandokan" contro gli archeologi campani
» Rimedi contro i dolori mestruali
» PREGHIERA SARDA CONTRO IL MALOCCHIO

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Salute & Medicina-
Andare verso: