Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia)

Il forum scientifico di Fausto Intilla (Inventore-divulgatore scientifico) - WWW.OLOSCIENCE.COM
 
IndicePortaleFAQCercaRegistrarsiLista utentiGruppiAccedi

Condividere | 
 

 un'esperienza extracorporea... nel futuro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
unicorno



Numero di messaggi : 7
Età : 38
Localisation : italia
Data d'iscrizione : 21.10.09

MessaggioOggetto: un'esperienza extracorporea... nel futuro   Mer Lug 21, 2010 6:57 pm

Ieri notte prima di andare a dormire ho fatto un intenso esercizio per l’uscita dal corpo. Ho rilassato tutto il mio corpo espandendolo tutto intorno a me, al mio letto, alla mia casa, al palazzo, al golfo, al vesuvio, al mare. Nel farlo ho cominciato a focalizzarmi sull’intensa e potente energia degli elementi della natura con i quali diventavo via via Uno.Dalla calda terra infuocata del vulcano ho fatto salire la kundalini lungo le mie gambe ed esplodere nel primo, nel secondo e via via in tutti i chakra. Arrivata al quarto la vibrazione ha cominciato ad ESSERE anche fuori dal mio corpo, era come un livello più etereo di orgasmo ( non mi vengono in mente altre parole). La kundalini mi è poi esplosa nella testa: ho visualizzato che dalla ghiandola pineale dei luminosi flussi fosforescenti partivano per arrivare in tutto il mio corpo nella sua nuova espansione-estensione. Poi mi sono concentrata sul cervello medio come la mente del punto zero, dell’infinito potenziale e come un prestigiatore dal suo cilindro ho cominciato a vedere, ero al buio con gli occhi bendati, di fronte a me l’immagine del mio corpo che invaso da una luce-energia fosforescente si disfaceva in una bolla. Ho cominciato a focalizzarmi all’interno della bolla e a sentire leggerezza, inconsistenza. Ho attraversato l’atmosfera in questa bolla, il sistema solare, la via lattea e poi mi sono focalizzata sul buco nero al centro della via lattea…. E dopo un sacco di intensa luce ci sono finita dentro come in una caduta. Nonostante l’intensa sensazione di caduta nella mia mente come rapidi flash sono passati immagini di pensieri, persone, cose, luoghi e la cosa strana è stata che niente di tutto questo mi ha distratto dal mio focus, perché IO MI RICOSCEVO COME QUEI PENSIERI E QUELLE IMMAGINI, e nel riconoscermi tale tutto svaniva… credo di essermi addormentata così.

Dei rumori provenienti da fuori mi hanno quasi svegliato e nel dormiveglia ho riconosciuto il ronzio delle bande, e mi ci sono subito concentrata… ma ho sentito subito che mi potevo muovere dentro il mio corpo. Non avevo la forza per alzarmi e mi sono lasciata scivolare giù dal letto fuori dal mio corpo. Ho avuto un intensa sensazione di leggerezza per cui ho cominciato a volare dentro casa, saltellando qua e là, mi sono sentita come una bimba J. Poi mi sono focalizzata sull’affermazione CHIAREZZA e CONSAPEVOLEZZA ed in un attimo la mia visione della casa è diventata chiara e luminosa come se fosse giorno. Presa ancora dall’idea del volo mi sono focalizzata sull’idea di andare nel futuro e come trasportata da un intenso vento caldo, ho attraversato le pareti della mia casa fino a quando non mi sono ritrovata di fianco a delle pareti che non riuscivo ad attraversare. La mia vista non è stata più così chiara ma ho avuto la chiara consapevolezza di essere nella casa della mia vicina, spesso mi succede. La cosa mi ha un po’ turbata, ed in un attimo ho sentito una calda mano sulla schiena che mi rassicurava. Ho provato a girarmi per vedere chi era ma proprio non riuscivo a vedere nessuno anche se la presenza era forte e chiara. Le mani sulla mia schiena sono diventate due al che hanno cominciato a darmi un po’ fastidio, fino a quando in un attimo ho COMPRESO, ma è stata una cosa istantanea, che era la mia paura a trattenermi così le mani sono sparite. Sono ritornata rapidamente nel corpo ma attraversando nuovamente le partei di casa. Mi sono svegliata dentro al letto e la vista di un peluche nel mio letto mi ha un po’ turbata, era lo stesso che avevo visto quando ero fuori nella casa della mia vicina. Mi sono girata per accendere la luce e vedere meglio ma la luce non si è accesa. Ho capito subito che ero ancora fuori dal corpo e mi sono tranquillizzata istantaneamente. Mi sono di nuovo alzata in volo e mi sono focalizzata sulla Chiarezza e sulla consapevolezza. Ho aperto la finestra di casa, fuori non c’era un palazzo ma un ‘alto muro di tufo, ho avuto un fortissimo impulso a volare fuori ma ho avuto qualche titubanza… Ho scritto col dito sulla condensa della finestra CIAOe SMAK, nello scrivere ero certa che in un momento della mia vita in futuro e da “sveglia” l’avrei trovatoJ. Poi mi sono intensamente focalizzata sul desiderio di esplorare una dimensione futura piena di ispirazione per la mia vita su questo piano. In un attimo mi sono sentita trasportata in volo in un intenso e DENSO BUIO. È stato molto strano volando risucchiata in quel buio per un attimo davvero lunghissimo ho avuto la chiara consapevolezza che in qualche modo dovevo scegliere un immagine, dovevo scegliere il mio futuro. Non so come spiegarlo… non c’è il futuro se io non lo concepisco nella mia mente, ho compreso in maniera chiara ed inequivocabile cosa significhi attingere dall’infinito potenziale ma non credo di poterlo spiegare… è stata la fulminea comprensione di un attimo. In quell’attimo mi sono vista. È stato sorprendente! Ero io ma… ero diversa. I lineamenti del mio volto esprimevano una forza ed una serenità che va aldilà di quello che io avrei anche solo vagamente potuto immaginare… Forza, serineta ed un’intensa concentrazione, così intensa che ho potuto vederla uscire dal mio lobo frontale come dei quadrati di luce bianca a formare un tunnel tra me e “la me del futuro”… eppure quel tunnel io lo stavo anche osservando con la mente della me del futuro. Ho avuto la chiara consapevolezza che quella era la focalizzazione per la creazione della realtà.. È stata una cosa davvero un sacco magica, è durato poco, o forse a lungo ma avrei voluto durasse di più… Poi mi sono svegliata, ho premuto il pulsante per accendere la luce e… si accesa.

Mi è rimasta nella mente un gioioso ANCORA!!!!!



P.s.

mi fa molto piacere condividere queste intense esperienze. Ho trovato molto spesso post in questo forum che mi hanno ispirato e chissà che anche qualcuno tra voi possa trovarvi una nuova ispirazione...

Ciao
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
scabini pierluigi



Numero di messaggi : 98
Data d'iscrizione : 26.06.07

MessaggioOggetto: Re: un'esperienza extracorporea... nel futuro   Mar Ott 05, 2010 12:07 pm

Rispondo con gioia a questa esperienza perchè queste esperienze sono allineate a quanto sto vivendo.
Sei riuscita attraversoi una meditazione intensa a causare una fuoriscita dal corpo e hai dato corso al vivere i pensieri su cui di solito ti concentri e probabilmente hai compreso che la creazione del futuro dipende essenzialmente da te; dal tuo rapporto di Osservatore con l'infinito potenziale di punto zero che in sostanza si palesa in una connessione diretta di te stessa osservatore con un infinita mente subconscia che manifestata a partire da un pensiero creatore che tu crei intenzionalmente (tutti i pensieri che crei e vengono a te dall'infinito indefinito sconosciuto sono potenziali realtà) è la premessa di una realtà conscia...... Il cervello medio connesso al cervelletto è lo strumento dove manifestiamo le linee pèotenziali future e se riusciamo a uscire dal corpo o esprimere sogni lucidi possiamo entrare in quelle linee potenziali futuro con il corpo interiore al livello di consapevolezza che siamo...... A volte dopo intensa kundalini fino alla sommità del cervello (in effetti sembra proprio un orgasmo eterico) durante la notte sono uscito; ma se sono preso da pensieri legati alla quotidianità, legati all'umanità, spesso queste "impennate" di kundalini non si traducono in sogni lucidi o uscite fuori dal corpo ma in sogni profondi a volte legati a un passato di questa vita o di un altra vita che probabilmente devo ancora superare per creare ed esistere in modo illimitato come desidero........ Ma sono colui che supera tutto, sono quell'infinito futuro che ho gia segnato nella mente subconscia e che vuole emergere nel conscio, devo solo "non impedirmelo da solo".............. In un sogno lucido di un po di tempo fa volavo ed ero tranquillamente nello spazio, sono uscito da un "buco spaziale" ed ero tra le stelle, vivevo i miei sogni meravigliosi futuri serenamente ma a quel che ho capito bisogna essere "in pace" e sufficentemente slegati inetriormente dai limiti umani......
In un uscita fuori dal corpo di alcuni giorni fa, dopo un po inizio a volare, vado verso le stelle, ma un pensiero del tipo "stai attento" mi ofusca, tutto si ofusca rientro in un corpo (non era ancora il corpo fisico), e dopo nel corpo fisico.............
La vita multidimensionale piena e consapevole non è ancora questa (almeno per me) e questa vita porta a poter far ascendere il corpo fisico stesso, cioè energizzarlo fino a renderlo energia-pura, portarlo là dove siamo col pensiero, renderlo eterno, poter andare con lo stesso corpo "fisico" in tutti i livelli di frequenza facendogli cambiare stato frequenziale (portarlo anche al puro pensiero se vogliamo)..........
Le possibilità sono infinite, non ci sono limiti......
Ciao
Piernulla
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente
 
un'esperienza extracorporea... nel futuro
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Primissima esperienza sul sostegno
» Sono alla prima esperienza: tre casi diversi, cerco libri da poter utilizzare
» L'ORACOLO CON I NUMERI - Metodo per conoscere il futuro in amore, affari e fortuna.
» futuro amoroso
» Contraccezione naturale --> L'esperienza psicologica

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Fisica ...tra Scienza e Mistero (Universo,Energia,Mente e Materia) :: Sogni ed Esperienze-
Andare verso: